Giorno: 1 Agosto 2020

Torregrossa risponde a Leris, Brescia-Samp 1-1

By RadioItaliaAnni60tv on 1 Agosto 2020 in TOP NEWS

BRESCIA (ITALPRESS) – Termina con un pareggio il campionato di Brescia e Sampdoria. Allo Stadio Rigamonti, i blucerchiati vanno avanti nel primo tempo con il gol di Leris, poi si fanno riprendere dal rigore di Torregrossa ad inizio ripresa per l’1-1 conclusivo. Gastaldello saluta il calcio giocato: futuro da allenatore per lui. Claudio Ranieri archivia a quota 42 punti la rimonta in classifica che ha permesso ai blucerchiati di ottenere una salvezza pressochè tranquilla. Nessun miracolo in corsa invece per Diego Lopez che ferma il suo Brescia a 25 punti. Penultimo posto dietro alla Spal per i lombardi che salutano il massimo campionato italiano e l’anno prossimo ripartiranno dalla Serie B. Al 26′ il primo colpo di scena: Vieira calcia dal limite dell’area e trova l’opposizione di Gastaldello che blocca il pallone allungando il braccio. Fabbri concede il rigore  poi fallito da Fabio Quagliarella a portiere spiazzato. Il Brescia risponde colpendo un palo con Zmrhal al 35′. Al 41′ la rete del vantaggio blucerchiato con Leris. Nella ripresa Falcone atterra Ayè in area: nessun dubbio per l’arbitro che assegna il rigore poi realizzato con freddezza da Torregrossa al 49′. Negli ultimi 20 minuti c’è spazio per il secondo palo di giornata di Zmrhal e per l’espulsione per doppia ammonizione del giovane Askildsen. 
(ITALPRESS).

Coronavirus, 295 nuovi casi ma guariti superano quota 200 mila

By RadioItaliaAnni60tv on 1 Agosto 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Il totale delle persone che hanno contratto il coronavirus che causa il Covid-19 è, a oggi, di 247.832 casi, con un incremento rispetto a ieri di 295 nuovi casi. Lo rende noto il ministero della Salute. Il numero totale di attualmente positivi è di 12.457, con un incremento di 35 assistiti rispetto al 31 luglio. Tra gli attualmente positivi, sono 43 (+2) in cura presso le terapie intensive. Sono 705 le persone ricoverate con sintomi, con un decremento di 11 pazienti rispetto a ieri, mentre 11.709 persone sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto al giorno precedente i nuovi deceduti sono 5 e portano il totale si porta a quota 35.146. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 200.229, con un incremento di 255 persone rispetto a ieri. Il numero di tamponi effettuati nelle ultime ventiquattro ore ammonta a 52.883, per un totale di 6.873.496.
(ITALPRESS).

Covid, Speranza “Sui treni il distanziamento resta obbligatorio”

By RadioItaliaAnni60tv on 1 Agosto 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “E’ giusto che sui treni restino in vigore le regole di sicurezza applicate finora. Non possiamo permetterci di abbassare il livello di attenzione e cautela. Per questo ho firmato un’ordinanza che ribadisce che in tutti i luoghi chiusi, aperti al pubblico, compresi i mezzi di trasporto, è e resta obbligatorio sia il distanziamento di almeno un metro che l’obbligo delle mascherine. Questi sono i due principi essenziali che, assieme al lavaggio frequente delle mani, dobbiamo conservare nella fase di convivenza con il virus”. Lo scrive su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza.
(ITALPRESS).

Pole di Hamilton a Silverstone su Bottas e Verstappen

By RadioItaliaAnni60tv on 1 Agosto 2020 in TOP NEWS

SILVERSTONE (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Pole position per Lewis Hamilton al termine delle qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna, la 91a in carriera. Sul circuito di Silverstone il pilota britannico della Mercedes fa registrare il giro più veloce nel Q3 del quarto appuntamento stagionale di Formula 1 grazie a un crono di 1’24″303 con cui tiene dietro il compagno di team Valtteri Bottas che partirà in prima fila al suo fianco, mentre Max Verstappen (Red Bull) scatterà dalla seconda fila insieme a Charles Leclerc che ottiene il quarto crono. Deludente decimo tempo per l’altra Ferrari di Sebastian Vettel: lo precedono Lando Norris e Lance Stroll in terza fila, quindi Carlos Sainz e le due Renault di Daniel Ricciardo ed Esteban Ocon completano la top-10.
(ITALPRESS).

Ancora sbarchi a Lampedusa, il sindaco invoca lo stato d’emergenza

By RadioItaliaAnni60tv on 1 Agosto 2020 in TOP NEWS

PALERMO (ITALPRESS) – Non si arresta l’ondata di sbarchi a Lampedusa: altri 250 ne sono arrivati nelle ultime ore. Una
situazione sempre più difficile che preoccupa il sindaco Totò
Martello, il quale – interpellato dall’Italpress – chiede al Governo un intervento immediato. “Non capisco perchè nel 2011, quando c’erano stati meno sbarchi di oggi, fu dichiarata l’emergenza, mentre oggi no – afferma il sindaco -. L’hotspot è pieno, dobbiamo aspettare la nave quarantena ma intanto è necessario che il centro venga allegerito”. Per il momento nella struttura di contrada Imbriacola sono ospitati 950 migranti, un numero dieci volte superiore rispetto a quanti ne potrebbe accogliere. Auguriamo che venga svuotato, è strapieno, sta esplodendo”. A condividere la necessità di richiedere lo stato d’emergenza il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci che rilancia le parole di Totò Martello. “Lampedusa sta di nuovo scoppiando. Al nostro grido d’allarme si aggiunge oggi quello del sindaco. Mi spiace che in una lunga intervista al Corriere il ministro non abbia neppure pronunciato la parola Lampedusa. Eppure è luogo-simbolo in Europa e nel mondo”.
“Quanto ancora – si interroga Musumeci – si deve attendere per la proclamazione dello ‘stato di emergenzà su quell’Isola da parte del governo centrale, richiesto da oltre un mese dal Comune e dalla Regione?”.
(ITALPRESS)

Dl Agosto, Patuanelli “In arrivo altre risorse per il settore auto”

By RadioItaliaAnni60tv on 1 Agosto 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “Di fronte alla crisi dell’automotive non poteva mancare la risposta del Governo, che ha già in programma di inserire ulteriori risorse nel prossimo Decreto Agosto a cui si aggiunge il lavoro portato avanti dal MiSE, anche durante l’emergenza Covid, con le associazioni e gli operatori di settore”. Lo annuncia attraverso un post su Facebook il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, parlando di “un confronto costante per individuare strumenti funzionali ad accompagnare la trasformazione dell’industria automobilistica verso la mobilità ecosostenibile”.
“Grazie al lavoro del Parlamento e del Governo – ha aggiunto Patuanelli – da oggi è possibile richiedere i nuovi incentivi per l’acquisto di veicoli, sia a quattro che a due ruote, previsti dal Decreto Rilancio. Con questo provvedimento è stato ridefinito e potenziato lo strumento dell’ecobonus. L’obiettivo è quello di sostenere, in questa fase di ripartenza dell’economia, un settore strategico del nostro sistema produttivo, l’automotive, tra i più profondamente colpiti dall’emergenza Covid”.
“Per questo motivo – ha quindi ricordato il ministro – è stato rafforzato l’incentivo per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni di CO2 da 0 a 60 g/km, prevedendo fino a un massimo di 10 mila euro con il contributo anche dei venditori. A questi è stata aggiunta anche la fascia di veicoli con emissioni di C02 61/110 g/km, per i quali è possibile richiedere il contributo per un periodo limitato che va dal 1 agosto al 31 dicembre 2020, con il fine di far ripartire il mercato dell’auto rimasto praticamente fermo negli ultimi mesi”.
(ITALPRESS).

Zingaretti “Scellerati per farsi pubblicità si tolgono la mascherina”

By RadioItaliaAnni60tv on 1 Agosto 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Un patto per i giovani, un patto per la generazione che pagherà più di tutti il peso degli effetti del Covid. A lanciarlo, dalle pagine web di Fanpage, il segretario del Partito democratico Nicola Zingaretti, che ha voluto ribadire la necessità di lanciare un manifesto generazionale nei confronti “di una generazione che pagherà più di altri gli effetti del Covid nel campo del lavoro, del debito pubblico che si sta facendo e dell’arretratezza del sistema Paese”. Riflettendo sulla pandemia nella sua regione, il Lazio, spiega: “Oggi il tema è non far rialzare la curva. E quindi continuare a dire a tutti, contro gli scellerati che per farsi pubblicità si tolgono la mascherina, che ci sono tre cose semplici ch bisogna fare: mascherina, distanza di sicurezza e igiene delle mani”.
Durante il colloquio con il giornale online Zingaretti ha annunciato l’intenzione di volere investire pare dei soldi del Recovery Fund per finanziare il patto. “Non a caso – ragiona – le linee del Recovery Fund sono la digitalizzazione dei sistemi Paese, la green economy e l’inclusione sociale”. Inevitabile una riflessione sul tema migratorio con un giudizio sugli accordi con la Libia. “Il famoso memorandum va riscritto e il Partito democratico ha anche chiesto che questo venga fatto in breve tempo”.
(ITALPRESS).

Alzheimer, studio sammarinese presentato in due meeting internazionali

By RadioItaliaAnni60tv on 1 Agosto 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – L’Unità di Neurologia dell’Istituto per la Sicurezza Sociale di San Marino è impegnata dal 2017 in uno studio scientifico internazionale svolto in collaborazione con le Università inglesi di Exeter, di Bristol e di Reading (in quest’ultima lavora allo studio il sammarinese Francesco Tamagnini).
Scopo della ricerca, che vede al momento “arruolati 34 pazienti”, è identificare nuovi markers che consentano di diagnosticare sempre più precocemente la malattia di Alzheimer, aumentando così la finestra temporale in cui si può intervenire per contrastare la progressione del danno neurologico.
I primi dati sono già stati presentati all’Alzheimer’s Society Annual Conference nel maggio 2019 a Londra da Edoardo Barvas.
Nelle prossime settimane, verranno presentati nuovi risultati in due prestigiosi convegni internazionali: l’Alzheimer’s Association International Conference e l’ARUK (Alzheimer’s Research UK) South West network’s meeting.
Infatti lo studio è ancora in fase di svolgimento, afferma Barvas di San Marino, “ma i primi dati raccolti e a disposizione sono incoraggianti per quanto riguarda le metodiche economiche e poco invasive per l’individuazione precoce di questa patologia”.
Data la pandemia da Covid entrambi i congressi, dove parteciperanno ricercatori e studiosi da tutto il mondo, si svolgeranno in modalità telematica.
(ITALPRESS).

Covid, per la Cgia a rischio default 1,7 milioni di micro imprese

By RadioItaliaAnni60tv on 1 Agosto 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Quattro micro imprese su 10, poco meno di 1,7 milioni di attività, rischiano la chiusura a causa della crisi economica provocata dall’emergenza sanitaria esplosa nei mesi scorsi. A dirlo è la Cgia dopo aver appreso i risultati dell’ultima nota mensile pubblicata dall’Istat sull’andamento dell’economia italiana. L’Istituto, infatti, ha realizzato un sondaggio su un campione rappresentativo di aziende italiane di diversa dimensione da dove è emerso che le micro realtà aziendali sono, tra tutte, quelle più in difficoltà.
“Ci riferiamo – esordisce il coordinatore dell’Ufficio studi Paolo Zabeo – a quel ceto medio produttivo costituito da imprese dei servizi, negozianti, botteghe artigiane e partite Iva con meno di 10 addetti che dopo il lockdown non si sono più riprese e, ora, hanno manifestato l’intenzione di chiudere definitivamente la saracinesca. I settori più vulnerabili alla crisi emersi da questa indagine sono stati i bar, i ristoranti, le attività ricettive, il piccolo commercio, il comparto della cultura e dell’intrattenimento”.
“Nel produttivo – sottolinea Zabeo – le difficoltà hanno investito soprattutto il settore del mobile, del legno, della carta e della stampa, nonchè il tessile, l’abbigliamento e le calzature. Con poca liquidità a disposizione e il crollo dei consumi delle famiglie, i bilanci di queste micro attività si sono colorati di rosso. Una situazione ritenuta irreversibile che sta inducendo tanti piccoli imprenditori a gettare definitivamente la spugna”.
(ITALPRESS).