Giorno: 8 Settembre 2020

Crippa firma a Ostrava il nuovo record italiano dei 5000 metri

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Settembre 2020 in TOP NEWS

OSTRAVA (REPUBBLICA CECA) (ITALPRESS) – Serata da leggenda per Yeman Crippa (foto archivio Colombo/Fidal) a Ostrava (Repubblica Ceca). Dopo trent’anni cade il record italiano dei 5000 metri: l’azzurro corre in 13:02.26 e migliora il primato che dal 1990 apparteneva a Totò Antibo (13:05.59). Un record che era nell’aria, e fortemente voluto dal 23enne delle Fiamme Oro, terzo al Golden Spike alle spalle dell’ugandese Jacob Kiplimo (12:48.63) e dell’etiope Selemon Barega (12:49.08), al termine di una gara coraggiosa, tutta all’inseguimento dei migliori. Crippa si appropria del record dei 5000 dopo essersi impadronito anche di quello dei 10.000 ai Mondiali di Doha nella scorsa stagione, conclusi all’ottavo posto. E’ una serata magica per l’azzurro allenato da Massimo Pegoretti, che in carriera ha già vinto il bronzo europeo nei 10.000 a Berlino 2018 e il bronzo del cross a Lisbona 2019.
(ITALPRESS).

Coronavirus, Azzolina “Rischio zero non esiste”

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Settembre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “Abbiamo lavorato sulla prevenzione con diverse misure. Il rischio zero non esiste, ma ci siamo preparati. Nel caso ci fosse un sospetto positivo è stato predisposto uno spazio apposito, successivamente viene chiamata la famiglia. Poi il sistema sanitario nazionale prende in carico il paziente: se fosse positivo si andrebbe a vedere con chi è stato in contatto. A quel punto si deciderà se mettere in quarantena la classe o meno, non è automatico”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, ospite a ‘Porta a Portà. “Scuole chiuse troppo a lungo? A maggio ho ricevuto tante pressioni per riaprirle, i medici mi supplicavano di non farlo. Quella è stata la scelta più giusta che il governo ha fatto, altrimenti avremmo avuto conseguenze nefaste”, ha aggiunto.
(ITALPRESS).

Primo stop per l’Under 21 di Nicolato, azzurrini ko in Svezia

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Settembre 2020 in TOP NEWS

KALMAR (SVEZIA) (ITALPRESS) – L’Italia Under 21 cade per la prima volta sotto la gestione Nicolato. Allo stadio Fredriksskans di Kalmar la Svezia domina sugli azzurrini infliggendo loro la prima sconfitta in sei gare di qualificazione al prossimo Europeo. Archiviato il successo in amichevole a Lignano Sabbiadoro contro la Slovenia, nella trasferta svedese i ragazzi di Nicolato imbarcano tre reti tutte in una volta. Lo stesso ct, alla vigilia, aveva alzato l’attenzione su questo match sottolineando come il calcio in Italia fosse appena uscito dall’ombrellone mentre in Svezia ci si trova già alla 18^ giornata. Le evidenti difficoltà di tenuta fisica, però, non sono le sole a preoccupare gli azzurrini, parsi fuori dal match anche a livello mentale. Bastano soli 12 minuti alla Svezia per sbloccare l’incontro grazie a due disattenzioni difensive: sbaglia Sottil, Carraro chiama un fallo ma Irandust brucia i suoi avversari, entra in area di rigore e al centro trova Almqvist tutto solo per un facile tap-in. Poi il raddoppio al 29′ con una ripartenza svedese: anche in questo caso è un errore degli azzurrini a fare la differenza con Adjapong che perde il duello aereo e lascia spazio al 2 contro 1 con Karlsson che serve Almqvist che batte Carnesecchi con un diagonale sul secondo palo. Nicolato chiede una reazione e torna in campo inserendo Scamacca e Varnier proponendo un’Italia ancor più offensiva ma al 51′ arriva il tris svedese. La firma è quella del difensore Henriksson, lasciato solo a centro area sugli sviluppi di un corner. Male Cutrone, unico tiro degno di nota al 65′, spento Pinamonti, Sottil e Scamacca fuori partita. Attacco assente e difesa facilmente penetrabile: il 6-0 all’Armenia è solo un lontano ricordo per un’Italia che incassa il duro colpo e rimane in seconda posizione alle spalle dell’Irlanda, seppur con una partita in meno.
(ITALPRESS).

Recovery Fund, Bankitalia “Servono tempi rapidi”

Recovery Fund, Bankitalia “Servono tempi rapidi”

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Settembre 2020 in PILLOLE VIDEO


I benefici effettivi che l’Italia potrà ottenere dall’utilizzo del recovery fund dipenderanno dalla capacità del Paese di proporre interventi in grado di rafforzare il potenziale di crescita economica, e di attuarli in tempi rapidi e senza sprechi. Lo sostiene la Banca d’Italia. Fabrizio Balassone, capo del Servizio Struttura economica, è stato ascoltato dalla commissione Bilancio della Camera.
abr/mrv/red
Fontana “Contro di me sfiducia inconsistente”

Fontana “Contro di me sfiducia inconsistente”

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Settembre 2020 in PILLOLE VIDEO


“La mozione di sfiducia era molto inconsistente, la maggioranza ha dato risposte molte chiare a tutte le presunte contestazioni. Abbiamo perso un po’ di tempo e adesso dobbiamo ricominciare a lavorare”. Lo dice il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, dopo la bocciatura nell’aula consiliare di Palazzo Pirelli della mozione di sfiducia avanzata contro di lui dalle opposizioni.
fmo/mrv/red

Conte a Beirut “Italia in prima linea per la ricostruzione”

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Settembre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Una giornata ricca di incontri istituzionali e momenti di confronto e dialogo quella del premier italiano Giuseppe Conte a Beirut, che si è conclusa con la visita all’ospedale da campo allestito dai militari italiani nel campus universitario di Hadat. Il campo, appena completato, sarà operativo già dalle prossime ore, e potrà ospitare 34 degenti e avrà anche di tre posti letto di terapia intensiva. Ai militari italiani il presidente del Consiglio ha detto: “Potete fare molto, possiamo dare un concreto aiuto”. Sono 180, infatti, i militari impiegati, tra questi medici, infermieri e personale sanitario. Nella struttura verranno curati, in particolare, i pazienti rimasti feriti nell’esplosione del 4 agosto scorso, che hanno riportato traumi all’apparato osseo, ferite e lesioni da schiacciamento. Nel corso della mattinata, invece, Conte, dopo aver visitato l’area del porto dove sono avvenute le esplosioni del 4 agosto scorso, e la Nave “San Giusto” per portare il saluto del Governo ai militari italiani che operano in Libano, ha incontrato le autorità politiche libanesi. Prima un bilaterale con il presidente della Repubblica libanese Michel Aoun, poi l’incontro con il presidente del Parlamento, Nabih Berri. Quindi, Conte ha avuto un bilaterale con Hassan Diab, premier dimissionario in seguito alle proteste scoppiate dopo l’esplosione del porto. Infine, il presidente del Consiglio ha incontrato Mustafa Adib, premier incaricato della formazione del nuovo governo. Poi, nella sede dell’ambasciata italiana a Beirut, Conte ha incontrato alcuni rappresentanti della società civile del Libano. “Il Libano ha diritto a un futuro di pace e prosperità, ma ha anche il dovere di costruire questo percorso per realizzarlo al più presto – ha evidenziato il premier italiano -. Potete contare sull’Italia e sul ruolo che svolgeremo in seno alla comunità europea per ottenere questo risultato”.
(ITALPRESS).

Bennett vince in volata la 10^ tappa del Tour, Roglic sempre leader

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Settembre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Sam Bennett ha vinto la decima tappa del Tour de France 2020 trionfando in volata sul traguardo di Ile de Rè – Saint Martin de Rè. Dopo 168,5 chilometri sostanzialmente pianeggianti con partenza da Ile d’Oleron – Le Chateau d’Oleron, l’arrivo sull’isola in pieno oceano Atlantico è a ranghi compatti con lo sprint tra i velocisti che viene vinto per mezza ruota dall’irlandese della Deceuninck-Quick Step, che ha tenuto dietro Caleb Ewan e Peter Sagan, con Elia Viviani quarto. Le uniche difficoltà della frazione odierna senza asperità altimetriche sono state provocate dalle continue cadute a causa di rotonde e sparti-traffici (coinvolti tra gli altri Miguel Angel Lopez e Julian Alaphilippe) e dal forte vento laterale, ma nessun problema per i big della corsa transalpina che si stanno giocando la vittoria della Grande Boucle. Invariati dunque i distacchi in classifica generale con Primoz Roglic che conserva la maglia gialla con 21″ di vantaggio su Egan Bernal e 28″ su Guillaume Martin. Intanto, domani in programma l’undicesima tappa da Chatelaillon-Plage a Poitiers di 167,5 chilometri, un’altra frazione estremamente pianeggiante con un lungo rettilineo finale di 1,5 km che farà da scenario alla probabile volata con ancora una volta protagoniste le ruote veloci.
(ITALPRESS).

Coronavirus, 1.370 nuovi casi e 10 decessi nelle ultime 24 ore

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Settembre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Sono 1.370 i nuovi casi di positività al Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, e 10 i decessi che portano il totale delle vittime a 35.563. E’ quanto si legge nel bollettino del ministero della Salute e della Protezione Civile. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 92.403 tamponi, per un totale di 9.364.213 da inizio emergenza.
Il totale dei dimessi/guariti è di 210.801 (+563), mentre il totale degli attuali positivi è di 33.789 (+796). Attualmente sono 1.760 i ricoverati con sintomi, di questi 143 si trovano in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare ci sono 31.886 persone.
Le regioni dove è stato registrato il maggior numero di nuovi casi, oggi, sono la Lombardia (271), la Campania (249), poi Puglia (143), Lazio (129) ed Emilia Romagna (105).
(ITALPRESS).