Giorno: 8 Ottobre 2020

Liberati in Mali padre Marcalli e Nicola Chiacchio

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Padre Pier Luigi Marcalli, il missionario della diocesi di Crema sequestrato in Niger nel 2018 e Nicola Chiacchio sono stati liberati oggi in Mali.
“La liberazione – si legge nella nota della Farnesina – è stata resa possibile grazie al prezioso lavoro del personale dell’Aise e di tutti i competenti apparati dello Stato, unitamente alla importante collaborazione delle autorità maliane. Il buon esito dell’operazione, oltre a mettere in luce la professionalità, le capacità operative e di relazione dell’intelligence, ha evidenziato anche l’eccellente opera investigativa dell’Autorità giudiziaria italiana ed il prezioso lavoro svolto dalle donne e degli uomini del ministero degli Affari Esteri e dell’intera Unità di Crisi della Farnesina.
Ancora una volta, la proficua, corale e sinergica interazione tra le istituzioni dello Stato si è rivelata vincente, consentendo di raggiungere il primario obiettivo di riportare in Patria i nostri due connazionali”.
(ITALPRESS).

Coronavirus, Gualtieri “Proroga Cig per settori più colpiti”

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “La nostra previsione è quella di una crescita per il prossimo anno e di un aumento dell’occupazione, un dato che non renderebbe necessari interventi straordinari che invece abbiamo giustamente preso in un momento di forte impatto”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ospite di Porta a Porta su Rai1. “Noi – aggiunge – abbiamo deciso di difendere i posti di lavoro e l’abbiamo fatto in misura considerevole, anche se non era possibile al 100%. Se l’economia riprenderà non sarà necessario prorogare strumenti straordinari, mentre sarà necessaria una proroga della Cassa integrazione Covid probabilmente per i settori più penalizzati”.
(ITALPRESS).

Coronavirus, Boccia a Regioni “Lavoriamo insieme per il prossimo dpcm”

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “Utilizziamo i giorni che ci separano dal 15 ottobre per lavorare come abbiamo sempre fatto in questi mesi insieme anche sul prossimo Dpcm. Possiamo chiarire meglio gli aspetti che hanno bisogno di ulteriori approfondimenti. Condividiamo l’esigenza di limitare al massimo tutti gli assembramenti nei luoghi che possono determinare un aumento del contagio. Le reti territoriali sanitarie stanno tenendo molto bene grazie al lavoro fatto e agli investimenti già realizzati e dobbiamo rafforzarle sempre più”. Così il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, intervenendo al termine della Conferenza Stato-Regioni.
“Il nostro raccordo quotidiano, già ripartito in Protezione civile, avrà da oggi anche l’attività della convocazione della cabina di regia, così come concordato con il presidente Bonaccini – aggiunge -. Rafforziamo sempre più la leale collaborazione tra Stato e Regioni che ha caratterizzato l’impegno e i risultati ottenuti in questi mesi. E’ evidente a tutti che abbiamo il dovere di tutelare al massimo lavoro e scuola; lavoriamo, quindi, in questi giorni per limitare al massimo i contagi in tutti gli altri contesti”.
(ITALPRESS).

Gravina “Applicazione del protocollo unica via”

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “Negli ultimi giorni si sono susseguite una serie di dichiarazioni che alimentano confusione e inutili tensioni. Quello che chiediamo è l’applicazione rigorosa del protocollo in essere da parte di tutti, perchè rappresenta l’unico strumento attuabile in grado di garantirci il prosieguo delle competizioni sportive, così come sono iniziate”. Così il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, commentando le polemiche sulla richiesta di modifica del protocollo per il calcio professionistico validato dal CTS. “La Figc – aggiunge il numero 1 del calcio italiano – ha condiviso un percorso chiaro con i ministri Speranza e Spadafora e solo grazie al rapporto di fiducia e collaborazione che si è instaurato potremo fronteggiare tutte le difficoltà connesse a questa terribile pandemia. Siamo consci che, con una tale recrudescenza dei contagi, in questo momento la riapertura degli stadi deve essere necessariamente messa in secondo piano”.
(ITALPRESS).

Coronavirus, i nuovi casi superano quota 4 mila

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Non si ferma l’aumento dei contagi da coronavirus in Italia. I nuovi casi superano quota 4 mila, per l’esattezza nelle ultime 24 ore se ne registrano 4.458. Calano i decessi, che scendono a 22. E’ quanto si evince dalla lettura del bollettino quotidiano del Ministero della Salute. Record di tamponi: 128.098, in aumento rispetto ai 125.312 mila di ieri. Gli attualmente positivi sono 65.992 (+3.376). In crescita i ricoverati con sintomi, oggi sono 3.925 (+143), di questi 358 (+21) si trovano in terapia intensiva. In isolamento domiciliare invece ci sono 61.669 persone. Gli aumenti maggiori di casi in Campania (757), Lombardia (683), Veneto (491). La regione con l’incremento minore è il Molise (6).
(ITALPRESS).

Rinnovato protocollo tra Federazione Motociclistica e Arma Carabinieri

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – E’ stato rinnovato il protocollo tra Federazione Motociclistica Italiana e l’Arma dei Carabinieri per la promozione del rispetto ambientale e la sicurezza stradale valorizzando ulteriormente i già proficui rapporti presenti tra le due organizzazioni. Durante la riunione – che ha rappresentato la prima occasione di incontro dopo il lockdown tra il Presidente FMI, Giovanni Copioli, e il Capo di Stato Maggiore del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, Teo Luzi – sono stati evidenziati i risultati del Protocollo di Intesa inizialmente firmato nel giugno 2017 e, visti gli obiettivi raggiunti, rinnovato a fine luglio scorso. Le aree di intervento in cui vi è stata maggiore cooperazione nell’applicazione del Protocollo sono state l’Anti Incendio Boschivo (AIB) e la ricerca di persone disperse. L’accordo ha però trovato numerose altre applicazioni: realizzazione di sinergie nelle attività di protezione civile e primo soccorso alle popolazioni; la promozione e la diffusione della cultura della tutela del patrimonio ambientale nazionale; iniziative dedicate ai giovani finalizzate alla diffusione della cultura della sicurezza stradale; attività di cooperazione per lo svolgimento delle attività motociclistiche amatoriali e agonistiche nel rispetto dell’ambiente e della biodiversità. “Siamo orgogliosi di aver rinnovato il Protocollo di Intesa con l’Arma dei Carabinieri. In questi anni abbiamo svolto insieme un lavoro proficuo sotto molti punti di vista ed è stato dimostrato, ancora una volta, come i motociclisti possano essere di grande supporto alla società civile. Proseguiremo nel lavoro in sintonia con l’Arma dei Carabinieri perchè la FMI continui ad essere una Federazione dalla forte utilità sociale” ha dichiarato Giovanni Copioli, Presidente FMI. “Il consolidamento del rapporto tra Arma dei Carabinieri e FMI è ulteriore testimonianza dei proficui risultati che la sinergica azione tra istituzioni e attori sociali determina a favore della collettività. L’Arma dei Carabinieri ha apprezzato appieno il supporto fornito dalla FMI, segno tangibile di un comune obiettivo: essere vicini alle esigenze del cittadino” le parole di Teo Luzi, Capo di Stato Maggiore dell’Arma dei Carabinieri.
(ITALPRESS).

Demare vince in volata la 6^ tappa al Giro, Almeida resta leader

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Ottobre 2020 in TOP NEWS

MATERA (ITALPRESS) – Arnaud Demare ha conquistato la sesta tappa del Giro d’Italia 2020 andata in scena da Castrovillari a Matera di 188 km. La frazione caratterizzata da un GPM di terza categoria (la salita di Millotta), con vari saliscendi che hanno portato al traguardo, finisce nelle mani del corridore francese della Groupama-FDJ. Si tratta del secondo successo in questa edizione per Demare. Finale emozionante concluso in volata: il podio viene completato da Michael Matthews (Team Sunweb) e Fabio Felline (Astana Pro Team). Maglia rosa che invece resta salda nelle mani di Joao Almeida: il portoghese della Deceuninck-Quick Step regge in testa alla classifica generale. Domani in programma la settima tappa da Matera a Brindisi al termine di 143 chilometri. Si tratta di una delle frazioni più agevoli dell’edizione numero 103 della corsa in rosa: nessuna salita imponente e tracciato adatto ai velocisti del gruppo. 
(ITALPRESS).

Covid, Regioni a Governo “No protagonismi, serve azione corale”

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “Le Regioni rivendicano il ruolo istituzionale importante svolto nella gestione della emergenza Covid-19 e hanno sempre anteposto a qualsiasi polemica politica la necessità di un’attiva collaborazione con il Governo e con le Autonomie locali”. Lo ha detto al termine della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome il presidente Stefano Bonaccini.
“Abbiamo assunto decisioni difficili nelle fasi più drammatiche dell’emergenza dovuta alla pandemia e lo abbiamo fatto con senso di responsabilità istituzionale, impedendo così una impennata della curva epidemiologica. Ed è anche grazie al senso di responsabilità istituzionale delle Regioni che è stato possibile gestire e governare con prudenza la fase delle riaperture e la ripresa di alcune attività economiche e produttive fondamentali. Siamo attivamente impegnati – ha spiegato Bonaccini – nella gestione della diffusione dei vaccini antinfluenzali e abbiamo condiviso con il Governo l’allargamento delle fasce della popolazione che ne hanno diritto. Oggi stiamo responsabilmente gestendo anche la possibilità che altre fasce della popolazione fruiscano delle vaccinazioni attraverso una quota distribuita alle farmacie”.
“Stiamo rafforzando ulteriormente le strutture ospedaliere, dopo il grande sforzo fatto con l’ampliamento delle terapie intensive, e stiamo coinvolgendo la medicina del territorio. Si tratta di obiettivi – ha proseguito il presidente della Conferenza delle Regioni – che si devono raggiungere insieme, con un’azione corale e senza dannosi protagonismi. Proprio ieri abbiamo chiesto e ottenuto la riattivazione della Cabina di Regia Governo-Regioni-Autonomie locali per la gestione dell’emergenza Covid-19. Siamo disponibili a riunirci, se necessario, anche ogni giorno, ma è fondamentale preservare quel senso di collaborazione istituzionale che fino adesso ha consentito al nostro Paese di poter affrontare, con risultati positivi, questa pandemia proprio grazie all’impegno dei cittadini e delle istituzioni territoriali”.
Per Bonaccini “occorre dunque evitare dichiarazioni inutilmente divisive – quali quelle che abbiamo letto nelle scorse ore da parte di chi, peraltro, non ha responsabilità istituzionali. Ma le parole del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e del Ministro Roberto Speranza hanno già fatto chiarezza su questo aspetto e di questo li ringrazio”.
(ITALPRESS).