Giorno: 12 Ottobre 2020

Il romanista Diawara positivo al coronavirus “Ma sto bene”

By RadioItaliaAnni60tv on 12 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Un caso di coronavirus alla Roma. Si tratta di Amadou Diawara, che annuncia la sua positività via Instagram: “Ciao a tutti, stamattina ho effettuato il tampone di rientro dalla Nazionale, purtroppo sono risultato positivo al Covid-19.
Voglio rassicurare tutte le persone che mi conoscono, per fortuna mi sento bene, ma come ovvio dovrò rispettare il periodo di quarantena. Spero di poter tornare a disposizione del mister prima possibile!”, il messagio del 23enne centrocampista giallorosso.
(ITALPRESS).

Con Enel e Helbiz mobilità in città al 100% green e sostenibile

By RadioItaliaAnni60tv on 12 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Grazie al protocollo d’intesa firmato da Helbiz ed Enel, le città italiane potranno contare su una flotta di micro-mobilità alimentata da sola energia rinnovabile fornita da Enel Energia. Obiettivo dell’accordo è accelerare il tasso di utilizzo di monopattini e bici elettriche in sharing attraverso l’impiego esclusivo di fonti rinnovabili. Tutti i mezzi elettrici Helbiz saranno alimentati da energia rinnovabile certificata erogata da Enel Energia presso tutti i magazzini italiani di stoccaggio e ricarica delle 14 città italiane a oggi coperte dal servizio tra cui Milano, Roma, Bari, Napoli, Torino.
La partnership, della durata di un anno, permetterà inoltre ai dipendenti del Gruppo Enel di usufruire dei servizi di mobilità Helbiz a condizioni e tariffe agevolate. “L’accordo con Enel è la naturale convergenza fra due aziende che guardano al futuro nella sola ottica della sostenibilità delle nostre città”, commenta Salvatore Palella, fondatore e Ceo di Helbiz.
“L’utilizzo sempre maggiore di energie rinnovabili e la mobilità a zero emissioni sono due tasselli fondamentali dell’impegno di Enel per la transizione energetica verso un modello più sostenibile”, commenta Carlo Tamburi, direttore Enel Italia. “L’accordo con Helbiz fa compiere un ulteriore passo in avanti alla micro-mobilità urbana in termini di sostenibilità, favorendo l’ambiente, il benessere delle persone e la qualità della vita nelle città”. Helbiz ha calcolato che la riduzione dell’impatto ambientale conseguente all’utilizzo dei monopattini elettrici sia nell’ordine di oltre 1,7 kg di CO2 per ogni chilometro percorso rispetto all’utilizzo di veicoli a combustibile fossile.
(ITALPRESS).

Grave lutto per Totti, morto papà Enzo

By RadioItaliaAnni60tv on 12 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Grave lutto per la famiglia di Francesco Totti: è morto a 76 anni papà Enzo. Il genitore dell’ex capitano romanista era ricoverato allo Spallanzani da alcuni giorni dove sarebbe anche risultato positivo al coronavirus.
“Tutto quello che mi hai insegnato…lo sto trasmettendo ai miei figli…ai tuoi nipoti. Grazie per tutto papà mio…anzi sceriffo” aveva scritto Totti nella sua pagina di instagram in occasione dell’ultima festa del papà.
La Roma si è subito stretta attorno al proprio storico capitano. “Ciao Enzo. Il nostro abbraccio va a Fiorella, Francesco, Riccardo e a tutta la famiglia Totti” il cordoglio della società attraverso i profili social.
(ITALPRESS).

Contratti, Bonomi “Scioperi deleteri per il Paese”

By RadioItaliaAnni60tv on 12 Ottobre 2020 in TOP NEWS

MILANO (ITALPRESS) – “Per quanto riguarda il rinnovo dei contratti, la strada è quella di sedersi al tavolo e discutere per trovare una soluzione. I contratti vanno rinnovati, i soldi in tasca ai lavoratori vanno messi, ma in maniera intelligente. Ci vuole un adeguamento legato all’inflazione e poi i soldi vanno messi su welfare, formazione e previdenza intergativa. Non servono scioperi. Sono deleteri per il Paese. La frattura non aiuta nessuno”. Lo ha detto il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, a margine del suo intervento all’assemblea annuale di Assolombarda all’aeroporto di Linate.
(ITALPRESS).

Immobile “Fiero della Scarpa d’Oro, all’estero gli italiani faticano”

By RadioItaliaAnni60tv on 12 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “Se guardo l’albo d’oro, ci sono Messi e Cristiano Ronaldo che si alternano negli ultimi anni, con l’unica eccezione di Luis Suarez (nel 2016, ndr). Vedere il mio nome al loro fianco è semplicemente fantastico”. C’è tanto orgoglio nelle parole di Ciro Immobile, Scarpa d’Oro della stagione 2019-20 dall’alto dei 36 gol siglati con la maglia della Lazio. “E poi, in un anno in cui non viene assegnato il Pallone d’Oro, la Scarpa d’Oro ha un valore aggiunto sebbene uno dipenda dai voti e dai trofei vinti a livello di squadra e l’altra esclusivamente dalle statistiche – racconta a ‘France Football’ – Ma ho battuto Lewandowski (che si è fermato a 34 reti, ndr) che quest’anno era il potenziale Pallone d’Oro. E’ comunque un riconoscimento significativo per gli attaccanti”. La scorsa annata ha permesso a Immobile una sorta di definitiva consacrazione che ha cancellato le delusioni raccolte all’estero, prima al Borussia Dortmund e poi al Siviglia. “In Germania avrei potuto fare di meglio ma è stata un’esperienza sfortunata. Era l’ultimo anno di Klopp, la squadra stava andando male e ne ho pagato il prezzo anch’io. In Spagna non ho mai avuto l’opportunità di esprimere il mio potenziale, ero sempre in ballottaggio anche quando meritavo di giocare. Ho passato un periodo difficile con Emery. Ma a parte Verratti, che ormai è un leader al Psg ed è un pò un’eccezione, altri come me hanno avuto difficoltà all’estero. Non riesco a spiegarlo del tutto, probabilmente ci adattiamo meno, abbiamo bisogno di più tempo”.
(ITALPRESS).

Recovery Fund, Gentiloni “Nel 1^ semestre 2021 arriverà prima tranche”

By RadioItaliaAnni60tv on 12 Ottobre 2020 in TOP NEWS

LINATE (MILANO) (ITALPRESS) – “Non nascondo la fatica di arrivare al Recovery Fund perchè le difficoltà e le differenze dei paesi non si devono sottovalutare. Non sarà un percorso rapidissimo, ma abbiamo uno sforzo comune. Sarà una continua fatica, ma resto fiducioso che nei tempi previsti, ovvero nel primo semestre del prossimo anno inizierà ad arrivare una prima tranche di questo finanziamento”. Lo ha detto il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, intervenendo all’assemblea generale di Assolombarda in corso di svolgimento a Linate. “Non va sottovalutato il contributo dato dell’Ue in questi mesi. Abbiamo ritrovato l’Europa e siamo stati riconosciuti dall’Europa come uno dei paesi più importanti dell’istituzione. La seconda ondata di aiuti sarà ancora più strategica – ha aggiunto -. Il contributo europeo arriverà e va preso sul serio, non possiamo interpretarlo e utilizzarlo come se fosse un aiuto alle nostre cose ordinarie, come se fosse una finanziaria straordinaria. Queste risorse vanno utilizzate in modo lungimirante, come le grandi transizioni ambientali e digitali e le grandi strozzature che ci hanno frenato negli ultimi anni”.
(ITALPRESS).

Coronavirus, nuovi casi in calo, ma 39 vittime in 24 ore

By RadioItaliaAnni60tv on 12 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Sono 4.619 i nuovi casi di Coronavirus fatti registrare in Italia nelle ultime 24 ore, 837 in meno di quelli fatti registrare ieri. Una diminuzione, dovuta in parte anche alla diminuzione dei tamponi effettuati, che ieri erano 104.658, mentre oggi 85.442. E’ quanto emerge dal quotidiano bollettino sull’emergenza Covid-19, pubblicato dal ministero della Salute. Ad oggi sono 359.569 le persone che hanno contratto il virus in Italia, mentre il totale dei tamponi ha raggiunto quota 12.650.155. Il totale delle vittime è di 36.205, con il numero delle persone decedute per Coronavirus nelle ultime 24 ore è di 39. Attualmente i positivi in Italia sono 82.764, 77.491 sono le persone in isolamento domiciliare, mentre i ricoverati sono 4.821, 452 dei quali in terapia intensiva. La regione maggiormente colpita dal Covid-19 nell’ultima giornata è la Lombardia con 696 nuovi casi, seguita dalla Campania con 662 e dalla Toscana con 466. Le regioni meno contagiate sono il Trentino (2 casi) e il Molise, mentre non ci sono regioni Covid free. In Lombardia attualmente i positivi sono 13.379, sopra i diecimila anche Lazio e Campania. La regione con il maggior numero di ricoverati con sintomi è il Lazio con 927 pazienti, il doppio della seconda regione che è la Lombardia.
(ITALPRESS).

Sanremo, tra le novità serata canzoni d’autore e televoto prime due sere

By RadioItaliaAnni60tv on 12 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Novità e “tradizione” per il regolamento di Sanremo 2021. Tra le novità che il direttore artistico Amadeus, in accordo con Rai1, ha introdotto, la prima riguarda la serata del giovedì che quest’anno sarà dedicata alla “canzone d’autore”, poi il ritorno del televoto nelle prime due serate, infine l’eliminazione della “sfida diretta” nella gara tra le “nuove proposte”. Le “canzoni d’autore” che gli artisti big saranno chiamati a interpretare, potranno essere scelte all’interno dello sterminato repertorio della canzone italiana e non saranno quindi legate necessariamente alla storia del Festival. In questa serata gli artisti in gara, che potranno esibirsi da soli o con ospiti, saranno giudicati dai musicisti e vocalist dell’orchestra e la votazione avrà valore anche per la classifica generale della categoria big. Nelle prime due serate, martedì e mercoledì, oltre alla giuria demoscopica viene reintrodotto il televoto.
Per quanto riguarda le “nuove proposte” la gara a Sanremo 2021 non prevede più le sfide dirette, ma solo 2 gironi da 4 nella prima e nella seconda serata. I primi 2 classificati nei rispettivi gironi avranno poi accesso alla finale del venerdì in cui si sfideranno 4 brani per conquistare il titolo di vincitore della categoria “nuove proposte” di Sanremo 2021.
Tornando alle votazioni, venerdì 5 marzo, entra in campo la giuria della salastampa, ma solo per la votazione che riguarda i big, mentre il vincitore della categoria nuove proposte sarà scelto fra i 4 finalisti dal giudizio contemporaneo di giuria demoscopica, giuria della sala stampa e televoto. Le stesse tre giurie saranno poi chiamate ad esprimersi nella serata finale di sabato 6 marzo, in due diverse occasioni: prima per scegliere, nel plotone dei big in gara, i nomi dei 3 finalisti, infine per proclamare il vincitore della 71ma edizione del Festival.
(ITALPRESS).

Pirlo “In panchina più stress, Guardiola e Ronaldo due esempi”

By RadioItaliaAnni60tv on 12 Ottobre 2020 in TOP NEWS

TORINO (ITALPRESS) – “Quando facevo il calciatore, avevo un tipo di gioco che mi permetteva di decidere certe situazioni in campo. Adesso devo farlo fuori dal rettangolo verde e di sicuro c’è più stress in panchina che in campo, perchè prima decidevo io cosa fare con la palla mentre adesso posso solo dirigere, sono gli altri che giocano”. Andrea Pirlo si sta piano piano calando in questa sua nuova veste. Una carriera al top da centrocampista, adesso si ritrova a fare l’allenatore, una scelta che fino a qualche anno fa non avrebbe immaginato di fare, “poi ho visto che la passione cresceva di giorno in giorno e il passo è stato automatico”, racconta in un’intervista per il magazine della Uefa. E per la sua prima esperienza subito una grande sfida: inizialmente ingaggiato per guidare l’Under 23 in serie C, nel giro di una settimana Pirlo si è trovato catapultato sulla panchina della prima squadra della Juventus, ritrovando ai suoi ordini calciatori come Buffon, Bonucci o Chiellini, di cui era stato compagno di squadra in Nazionale e in bianconero. “Li ho trovati tutti disponibili. Magari per loro non è stato facile vedermi all’inizio come allenatore ma dopo pochissime ore hanno capito il mio ruolo ed è stato facile cambiare atteggiamento”. E poi c’è Cristiano Ronaldo. “Sono contento di avere il simbolo del calcio mondiale, vederlo allenare tutti i giorni e giocare fa piacere a me e tutta la squadra. Uno che a 35 anni lavora come un ragazzino e ha ancora la stessa passione è un esempio per tutti”. Come lo è Pep Guardiola. “Ha dimostrato e dimostra ancora di essere il migliore o uno dei migliori. Ha iniziato con le giovanili del Barcellona per poi passare alla prima squadra: per chi è giovane e vuole proporre un calcio offensivo, è un modello da seguire”.
(ITALPRESS).

Policlinico Gemelli e Reale Group insieme per i pazienti

By RadioItaliaAnni60tv on 12 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Ridurre i tempi d’attesa dei pazienti “sospetti” in pronto soccorso, come di quelli ricoverati presso i reparti di osservazione dedicati ai pazienti “sospetti Covid” presso il Policlinico Gemelli e indirizzare correttamente i casi accertati presso il Columbus Covid Hospital 2. Queste le finalità della donazione da un milione di euro che Reale Group ha deciso di destinare alla Fondazione Policlinico A. Gemelli per l’acquisto di ulteriori apparecchiature per la diagnosi di infezione da Covid 2.
Il policlinico si è organizzato per garantire la piena continuità nell’assistenza oncologica nelle fasi più acute dell’emergenza legata al Covid-19, come spiega all’ITALPRESS il professor Vincenzo Valentini, direttore della Radioterapia Oncologica dell’ospedale romano. “Con grande tempestività – ha sottolineato Valentini – si è proceduto a separare il percorso dei pazienti ‘sospettì che si rivolgono a noi, indirizzandoli non solo al pronto soccorso, quindi in un unico hub di accoglienza, ma anche all’interno, creando una chiara separazione all’ingresso tra i pazienti che si rivolgono al pronto soccorso del nostro ospedale per motivi non correlati al Covid e quelli invece con il Covid”.
“E poi, con un grosso sforzo organizzativo, abbiamo convertito in un ospedale per pazienti Covid, con circa sessanta posti di unità intensiva, l’ospedale con 150 posti letto che avevamo all’interno del campus dedicato ad alcune patologie. Il paziente quindi, una volta che viene a essere identificato affetto da questa infezione, viene indirizzato lì, dove c’è tutto il piano di cura e la degenza per poterlo trattare adeguatamente. In questo momento, di fronte all’apparire di questa seconda ondata, tutto il sistema è attivo. L’oncologia al Gemelli – conclude Valentini – non si è fermata e non si ferma”. “Quella al Policlinico Gemelli rappresenta la primissima donazione fatta come Reale Foundation, e con questo abbiamo voluto dare un segnale di ripartenza e speranza – spiega all’ITALPRESS Virginia Antonini, direttore Sostenibilità e comunicazione istituzionale di Reale Group, che nell’ambito dell’emergenza Covid ha donato un milione di euro alla Fondazione Policlinico Gemelli -. Abbiamo investito su quei pazienti che non avrebbero potuto accedere alle strutture sanitarie causa emergenza ma che avrebbero dovuto essere seguiti dal punto di vista clinico. E con il progetto ‘Keep in Touch’ si possono seguire i pazienti oncologici a distanza”.
Si tratta infatti di un sistema di tele-consultazione a distanza della Radioterapia Oncologica che permette di mantenere un contatto diretto specialistico con i medici di famiglia e i pediatri e un supporto relazionale e clinico a distanza con gli stessi pazienti.
(ITALPRESS).