Giorno: 14 Ottobre 2020

Nations League, l’Italia pareggia 1-1 contro l’Olanda a Bergamo

By RadioItaliaAnni60tv on 14 Ottobre 2020 in TOP NEWS

BERGAMO (ITALPRESS) – L’Italia pareggia 1-1 contro l’Olanda e perde la testa del gruppo 1 di Nations League, in virtù della vittoria per 3-0 della Polonia sulla Bosnia. Al Gewiss Stadium, di fronte agli operatori sanitari e ai sindaci della provincia di Bergamo, un gol di van de Beek permette alla selezione di de Boer di rispondere all’iniziale vantaggio di Lorenzo Pellegrini e di mantenere il distacco di una sola lunghezza rispetto agli azzurri in classifica. Rispetto alla partita contro Lewandowski e compagni, il Ct Mancini cambia un solo interprete del tridente d’attacco: fuori Belotti, dentro Immobile. Ma la rete dell’1-0 nasce sui piedi di due giocatori già titolari a Danzica: al 16′ Barella inventa un assist perfetto dalla destra per Pellegrini che taglia nel corridoio centrale tra de Vrij e Hateboer e firma l’1-0 col mancino. Ma l’Olanda non subisce il contraccolpo del gol. Anzi, si tuffa subito in avanti e prende in mano il pallino del gioco con un imperioso Frenkie de Jong fino al gol del pareggio che arriva puntuale al 26′: il centrocampista del Barcellona apre per Blind e da una combinazione in area tra il centrocampista e Depay nasce la conclusione a botta sicura di van de Beek che dal dischetto del rigore scarica in rete per l’1-1. Nella ripresa è l’Olanda ad approcciare in modo più incisivo: al 55′ Depay si libera sulla sinistra e prova a piazzare il pallone sull’angolino opposto trovando la grande risposta di Donnarumma. L’episodio scuote gli azzurri che sfiorano il nuovo vantaggio in due circostanze: prima al 57′ con Immobile che si fionda su un regalo di Hateboer per poi calciare sul corpo di Cillesen, poi al 59′ con un colpo di testa di Bonucci che trova l’opposizione involontaria di D’Ambrosio che non riesce a ribadire in rete da due passi. Nel secondo tempo sono tre i cambi scelti da Mancini: fuori Chiesa, Verratti e Pellegrini, dentro Kean, Locatelli e Florenzi. Ma neanche le sostituzioni riescono a scuotere l’Italia che deve accontentarsi di un pareggio che lascia l’amaro in bocca.
(ITALPRESS).

Terna, nuova linea sottomarina collega Capri alla terraferma

By RadioItaliaAnni60tv on 14 Ottobre 2020 in TOP NEWS

CAPRI (NAPOLI) (ITALPRESS) – Inaugurata, alla presenza del premier Giuseppe Conte, delle autorità locali e dell’Ad di Terna Stefano Donnarumma, la nuova linea elettrica di Terna che collega Capri alla terraferma. Terna ha investito complessivamente 150 milioni “per realizzare un’opera all’avanguardia tecnologica, che consente di fornire all’Isola Azzurra energia da fonti rinnovabili e di azzerare le emissioni inquinanti grazie alla dismissione dell’attuale centrale a gasolio presente sull’isola, incrementando al tempo stesso la sicurezza”, si legge in una nota.
“L’opera che inauguriamo oggi ha una rilevanza storica in quanto rende più sicura da un punto di vista elettrico e con meno emissioni inquinanti un’isola come quella di Capri, simbolo di bellezza naturale riconosciuto in tutto il mondo. Il progetto ha visto la proficua collaborazione fra pubblico e privato e testimonia il ruolo fondamentale di Terna nella transizione energetica. I nostri investimenti per rendere il sistema ancora più affidabile, efficiente e green possono concretamente contribuire alla ripresa economica del Paese”, ha detto l’Ad e direttore generale di Terna, Stefano Donnarumma.
La nuova linea elettrica sottomarina ‘Capri-Sorrentò realizzata da Terna è lunga 19 km e completa l’anello elettrico da 160MW di capacità il cui primo tratto tra l’isola e Torre Annunziata è stato completato nel 2017.
Il nuovo elettrodotto, del tutto “invisibile” in quanto interamente sottomarino e interrato, garantirà una maggiore qualità, affidabilità ed efficienza al servizio elettrico locale, con notevoli benefici per la collettività. Grazie al nuovo collegamento, infatti, Capri entra a far parte a tutti gli effetti della rete elettrica nazionale, con risparmi per la collettività e il sistema elettrico stimati in circa 20 milioni l’anno e una riduzione di 130 mila tonnellate annue di CO2.
“L’opera è stata realizzata impiegando tecnologie con minimo impatto ambientale – spiega Terna -: la posa dei cavi sottomarini, a una profondità di oltre 100 metri, è stata eseguita con particolari accortezze ingegneristiche che hanno consentito di limitare le interferenze con gli ecosistemi marini e conservare le praterie di posidonia oceanica presenti”. In accordo con il ministero dell’Ambiente, Terna eseguirà inoltre un monitoraggio ambientale continuo anche dopo il completamento dell’opera, mettendo i dati e le analisi effettuate a disposizione delle istituzioni.
Costruito su un’area di circa 2.700 metri quadrati limitrofa all’Isola Ecologica di Gasto, l’impianto che riceve e smista l’energia elettrica per il fabbisogno dell’isola di Capri è il risultato di un concorso internazionale indetto da Terna e vinto da Frigerio Design Group.
L’opera rientra tra i 9 progetti selezionati nella categoria Production per il premio The Plan Award 2020, riconoscimento internazionale per l’eccellenza in architettura. I lavori per realizzare le fondazioni della stazione elettrica di Sorrento hanno inoltre consentito di rinvenire una necropoli romana composta da 49 tombe distribuite su tre livelli. Terna, infine, in collaborazione con la direzione del Polo Museale della Campania e grazie a una convenzione con il ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo, illuminerà artisticamente la storica Villa Jovis, dimora dell’imperatore romano Tiberio Giulio Cesare Augusto situata sul promontorio orientale dell’isola a 334 metri sul livello del mare, dando nuova luce a un reperto archeologico della massima rilevanza storica.
(ITALPRESS).

All’aeroporto di Torino nuovo Covid test point

By RadioItaliaAnni60tv on 14 Ottobre 2020 in TOP NEWS

CASELLE TORINESE (ITALPRESS) – L’Aeroporto di Torino annuncia l’apertura del Covid Test Point aeroportuale a disposizione, su base volontaria, di tutti i passeggeri in arrivo o in partenza dallo scalo.
L’iniziativa, prima in Italia a combinare l’effettuazione di test sierologico e, in caso di esito positivo, tampone molecolare, nasce con l’obiettivo di contenere il rischio di diffusione del virus e permettere ai viaggiatori che scelgono il mezzo aereo di raggiungere nella massima sicurezza famigliari, amici e i propri contatti di lavoro.
La struttura, realizzata in collaborazione con ASL Città di Torino e con Air Medical, fornisce ai passeggeri in viaggio da e per Torino Airport, in possesso di un documento di viaggio valido, un servizio finalizzato a ridurre il rischio di propagazione della pandemia da Covid-19, attraverso l’effettuazione di test sierologici, con esito tempestivo rilasciato in 10 minuti.
Il presidio per l’effettuazione dei test rapidi è situato in area pubblica, nell’area Check-In D del Livello Partenze di Torino Airport, accanto alla Sala Amica.
In caso di risultato positivo, ai passeggeri verrà immediatamente effettuato in Aeroporto un tampone molecolare nasofaringeo senza costi a carico dell’utente. Inoltre continua, come già in precedenza, l’attività di screening obbligatoria e gratuita dedicata ai passeggeri in arrivo da Francia, Spagna, Gran Bretagna e Paesi Bassi con voli diretti sull’Aeroporto di Torino.
Air Medical offre anche ai non passeggeri la possibilità di effettuare il test sierologico e il tampone a pagamento, previo appuntamento.
Grazie a un’apposita convenzione, sottoscritta tra ASL Città di Torino, Air Medical e Torino Airport, tutti i dati raccolti dal Covid Test Point saranno messi a disposizione delle Autorità sanitarie e utilizzati per valutazioni epidemiologiche, per comprendere e monitorare l’andamento dello sviluppo dell’epidemia da Covid-19.
“Siamo lieti di annunciare l’apertura presso il nostro scalo del primo Covid Test Point aeroportuale che combina test sierologico e tampone, realizzato grazie alla collaborazione con ASL Città di Torino e con Air Medical – afferma Andrea Andorno, amministratore delegato di Torino Airport -. La sicurezza è da sempre il prerequisito del nostro agire e ancor più in una situazione particolare come quella che il mondo intero sta vivendo per via della pandemia da Covid-19. Le energie profuse dal nostro scalo per fornire un servizio di qualità ai passeggeri e alla comunità nel massimo rispetto della sicurezza del viaggio ci hanno permesso di essere selezionati tra i primi 3 aeroporti candidati ai Best Airport Awards 2020 di ACI Europe. Ringrazio i nostri partner per aver creduto in questa operazione pionieristica in Italia, che siamo certi potrà rafforzare la percezione che viaggiare in aereo è sicuro, restituendo fiducia all’intero settore”.
“Con questo progetto continua ad ampliarsi la sinergia che si è instaurata con l’Aeroporto di Torino per far fronte all’emergenza Covid-19. Da quando abbiamo attivato la postazione per effettuare i tamponi direttamente presso Torino Airport, per i cittadini rientranti in Italia dai Paesi a rischio, ne abbiamo effettuati oltre 10.000, decongestionando l’afflusso negli hotspot territoriali. I dati dello screening saranno messi a disposizione dell’ASL per valutazioni epidemiologiche”, spiega Carlo Picco, commissario Gestione politiche sanitarie Unità di Crisi Regione Piemonte e Commissario ASL Città di Torino.
“Il servizio sarà fruibile direttamente in aeroporto presso il Covid Test Point oppure prenotando anticipatamente sul sito internet https://airmedicalservice.eu scegliendo la fascia oraria di gradimento. Crediamo molto in questa iniziativa in grado di rafforzare la sicurezza di Torino Airport, sensibilizzando al contempo i passeggeri verso la necessità di uno screening volontario a supporto dell’attività di monitoraggio del territorio”, spiega Francesco Reggiani, Operations Manager di Air Medical.
(ITALPRESS).

L’economia sommersa e illegale vale 211 miliardi

L’economia sommersa e illegale vale 211 miliardi

By RadioItaliaAnni60tv on 14 Ottobre 2020 in PILLOLE VIDEO


Nel 2018, secondo i dati Istat, il valore aggiunto generato dall’economia sommersa e dalle attività illegali, si è attestato a poco più di 211 miliardi, in calo rispetto ai 213,9 nel 2017. L’incidenza dell’economia non osservata sul Pil si è di conseguenza ridotta di 0,4 punti percentuali, portandosi all’11,9% e confermando una tendenza alla discesa in atto dal 2014, quando si era registrato un picco del 13%.
sat/mrv/red
6,5 mln di italiani in meno in vacanza d’estate

6,5 mln di italiani in meno in vacanza d’estate

By RadioItaliaAnni60tv on 14 Ottobre 2020 in PILLOLE VIDEO


Solo il 60% degli italiani questa estate è andato in vacanza contro il 75% dello scorso anno. A frenare la voglia di svago di 6,5 milioni di nostri connazionali è stata la paura del contagio da Covid (che ha inciso nel 44,3% dei casi) o le difficoltà economiche (27%). Questi i principali risultati di una ricerca sull’impatto dell’emergenza Covid sulle vacanze estive degli italiani nel 2020, realizzata da Unioncamere e Isnart.
sat/mrv/red
Parlamento Ue “Aumentare fondi per garanzia giovani”

Parlamento Ue “Aumentare fondi per garanzia giovani”

By RadioItaliaAnni60tv on 14 Ottobre 2020 in PILLOLE VIDEO


In una risoluzione non legislativa, il Parlamento europeo esorta i Paesi membri a garantire che i giovani che si iscrivono ai programmi di garanzia a loro dedicati ricevano “offerte di lavoro, formazione, apprendistato o tirocinio qualitativamente valide, diversificate e personalizzate, con un’equa remunerazione”. Il tasso di disoccupazione giovanile nell’UE si attesta al 17,6% ad agosto 2020, ed è in aumento rispetto al 14,9% precedente alla crisi COVID-19.
sat/mrv/red
Pescatori sequestrati in Libia, sindaco di Mazara “Governo non ci lasci soli”

Pescatori sequestrati in Libia, sindaco di Mazara “Governo non ci lasci soli”

By RadioItaliaAnni60tv on 14 Ottobre 2020 in PILLOLE VIDEO


Ormai da un mese e mezzo 18 pescatori, 8 dei quali di Mazara del Vallo, sono ostaggio dell’esercito del generale Khalifa Haftar, che lo scorso 1 settembre ha sequestrato due pescherecci accusati di aver violato le acque libiche. Il sindaco di Mazara, Salvatore Quinci, si è recato a Roma incatenandosi simbolicamente davanti a Montecitorio insieme ai familiari dei pescatori. Intervistato da Italpress, il sindaco Quinci ha lanciato un appello al Governo affinché non lasci sola la comunità Mazarese.
fil/mrv/red

Juve-Napoli, sconfitta a tavolino e -1 in classifica per i partenopei

By RadioItaliaAnni60tv on 14 Ottobre 2020 in TOP NEWS

MILANO (ITALPRESS) – Il Giudice sportivo della serie A, a proposito di Juventus-Napoli del 4 ottobre scorso non disputata per la mancata presentazione a Torino della squadra di Gattuso, ha inflitto la sconfitta 3-0 a tavolino e un punto di penalizzazione alla formazione partenopea, il cui reclamo è stato dichiarato inammissibile.
Per il giudice sportivo, in sintesi, non esistevano cause di forza maggiore tali da impedire al Napoli di presentarsi a Torino.
(ITALPRESS).

Coronavirus, nuova impennata, 7.332 positivi in 24 ore

By RadioItaliaAnni60tv on 14 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Record di contagi da coronavirus in Italia. Nelle ultime 24 ore i nuovi casi sono 7.332. Record anche di tamponi: 152.196 quelli processati. Sono questi i dati che emergono dal consueto bollettino diramato dal Ministero della Salute. Ad oggi i casi totali sono 372.799. In crescita le vittime: sono 43 infatti i deceduti (+2). Attualmente i positivi in Italia sono 92.445 (+5.252), 86.436 (+4.833) sono le persone in isolamento domiciliare, mentre i ricoverati sono 5.470 (+394), 539 dei quali in terapia intensiva (+25 rispetto a ieri). La regione maggiormente colpita dal Covid-19 nell’ultima giornata è la Lombardia con 1.844 nuovi casi, seguita dalla Campania con 818 e Veneto (657). Le regioni con meno contagi sono la Basilicata (9 casi) e il Molise (18): non ci sono regioni Covid free.
(ITALPRESS).