Giorno: 15 Ottobre 2020

Federica Pellegrini positiva al coronavirus “Brutta notizia”

By RadioItaliaAnni60tv on 15 Ottobre 2020 in TOP NEWS

VERONA (ITALPRESS) – Dopo Valentino Rossi, anche Federica Pellegrini positiva al coronavirus. Lo ha annunciato la nuotatrice azzurra con un video su Instagram. “Scusate la mia faccia, ma ho appena ricevuto una brutta notizia. Ieri durante una sessione di allenamento sono uscita perchè avevo molti dolori, tornando a casa nel pomeriggio ho cominciato ad avere mal di gola, ovviamente non sono più andata in piscina, oggi pomeriggio ho fatto il tampone e l’esito è positivo, quindi sono positiva al Covid” l’annuncio di una sconsolata Federica Pellegrini. “Mi dispiace un sacco, perchè lunedì dovevo partire per l’Isl a Budapest per raggiungere la mia squadra, cominciando a gareggiare, cosa che avevo bisogno e voglia di fare. Mi dispiace tanto per tutto, per me che avevo iniziato l’anno bene, che mi stavo allenando bene, che non vedevo l’ora di ricominciare una stagione normale, nella normalità delle gare e di tutto e invece niente, ci rifermiamo di nuovo. Non so se ridere o piangere, anche se ho pianto fino adesso. Cercheremo di prendere il lato positivo delle cosa, anche se per adesso mi sfugge e ci facciamo questi bei 10 giorni di quarantena a casa”.
(ITALPRESS).

Scuola, Azzolina “Da De Luca decisione gravissima”

By RadioItaliaAnni60tv on 15 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “E’ una decisone gravissima, sbagliata e inopportuna. Sembra che ci sia un accanimento contro la scuola di De Luca. E’ stato l’ultimo a riaprirla ed il primo a chiuderla. In Campania lo 0,075% degli studenti è la percentuale degli studenti contagiati dal virus. Se c’è una crescita dei contagi lo capisco, ma non è certo colpa della scuola. Che faranno da domani gli studenti campani?”. Ad affermarlo la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ospite di Zapping su Radio1 parlando dell’ordinanza del presidente della Campania, Vincenzo De Luca.
(ITALPRESS).

Alleanza, quattro leve strategiche per la ripresa sostenibile

By RadioItaliaAnni60tv on 15 Ottobre 2020 in TOP NEWS

MILANO (ITALPRESS) – “Alleanza è una compagnia di grande tradizione, che ha saputo rinnovarsi costantemente e crescere, anche in questo contesto sfidante, diventando una delle eccellenze per il Gruppo Generali e per tutto il settore assicurativo. Durante l’emergenza è stata capace di implementare uno dei più grandi programmi di digitalizzazione che le ha permesso di abilitare in brevissimo tempo tutta la Rete a lavorare da remoto e proseguire il suo impegno per l’educazione finanziaria, con una forte attenzione alla formazione dei giovani, delle famiglie e dei propri consulenti. Questo per noi significa fare bene impresa con un impatto positivo sulla vita delle persone e delle comunità”. Lo afferma Marco Sesana, Country Manager & CEO Generali Italia e Global Business Lines, in occasione del bilancio del primo semestre di Alleanza Assicurazioni.
“Come Compagnia vogliamo fare la nostra parte al fianco dei nostri clienti e delle comunità: l’educazione finanziaria, la consulenza di valore, le opportunità professionali per i giovani e le innovazione nell’offerta di soluzioni assicurative sono gli elementi con i quali vogliamo contribuire a una ripresa sostenibile del Paese – sottolinea Davide Passero, amministratore delegato di Alleanza Assicurazioni (nella foto) -. Mai come oggi riteniamo fondamentale impegnarci su temi ad alto impatto sociale, in primis sull’educazione finanziaria, un valore per lo sviluppo delle famiglie e del settore assicurativo. Tre italiani su dieci avrebbero oggi difficoltà nel reperire le risorse necessarie per gestire imprevisti, per questo disporre delle conoscenze finanziarie può aiutare a fare la differenza. E’ quindi sempre più necessario promuovere la diffusione di una maggiore educazione finanziaria, tema prioritario dell’Agenda 2030 ONU per lo Sviluppo Sostenibile”.
Oggi 9 polizze su 10 sono full digital e il 97% delle liquidazioni Vita è totalmente digitale: sono questi i risultati della strategia di trasformazione digitale di Alleanza, ulteriormente accelerata in questa fase con 12.000 consulenti operativi anche a distanza. Ciò ha portato a risultati record per la Compagnia: la Nuova Produzione cresce dell’1% nel primo semestre 2020, rispetto allo stesso semestre dell’anno precedente, pur in un mercato a segno negativo (-16%), e raggiunge quota 1,3 miliardi di Euro. Nei primi sei mesi del 2020 Alleanza registra anche una crescita nella Raccolta Premi Lordi, che raggiunge quota 2,8 miliardi di Euro (+3% rispet al primo semestre 2019).
Per la ripresa sostenibile del Paese, Alleanza punta su 4 leve strategiche: educazione finanziaria, consulenza di valore, crescita della Rete e una nuova generazione di offerta.
In particolare, a Ottobre con il suo “Programma Nazionale di Educazione Finanziaria” Alleanza aderisce al Mese dell’Educazione Finanziaria 2020, promosso da MEF e MIUR attraverso il Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria.
La Compagnia prosegue il proprio impegno nella sostenibilità su temi ad alto impatto sociale e lancia “Valore Evergreen” e “Smart Evergreen”: le nuove soluzioni di risparmio e investimento che coniugano solidità, modularità e sostenibilità.
Attraverso l’offerta Evergreen, la Compagnia rafforza la partnership con WWF, avviata nel 2012, e dà vita al Bosco Evergreen di Alleanza: 1.000 alberi sempreverdi saranno piantati in 3 oasi WWF su tutto il territorio nazionale.
Sono quattro le leve strategiche di Alleanza: Educazione Finanziaria: un valore per lo sviluppo del Paese e del settore assicurativo; Consulenza di Valore: per offrire un’esperienza memorabile ai propri clienti; Crescita della Rete: investimenti in formazione e piano assunzioni; Nuova generazione di offerta, con soluzioni di risparmio e investimento Evergreen.
In particolare sul fronte del personale, l’obiettivo 2022 del piano di assunzioni della Compagnia, avviato nel 2019, è di 900 risorse. Di queste, ad oggi, se ne contano già 510, di cui 210 durante il contesto Covid-19.
La Compagnia ha inoltre intrapreso un intenso programma di formazione rivolto ai suoi consulenti con oltre 1 milione di ore di formazione erogate ogni anno – intensificato durante il periodo Covid – per sviluppare nuove competenze assicurative, finanziarie, relazionali e digitali.
(ITALPRESS).

In Campania scuole chiuse fino al 30 ottobre e stop a feste

By RadioItaliaAnni60tv on 15 Ottobre 2020 in TOP NEWS

NAPOLI (ITALPRESS) – E’ in corso di pubblicazione un’ordinanza, firmata dal Presidente della regione Campania Vincenzo De Luca contenente ulteriori misure di contenimento e prevenzione del contagio da Covid-19.
In relazione alla situazione epidemiologica esistente, sono state adottate misure rigorose con il doppio obiettivo di limitare al massimo le circostanze di assembramenti pericolosi in ogni ambito, privato e pubblico, e con l’obiettivo di ridurre al massimo la mobilità difficilmente controllabile.
Queste le principali misure adottate: per il livello di contagio altissimo registrato anche nelle famiglie e derivante da contatti nel mondo scolastico, nelle scuole primarie e secondarie sono sospese le attività didattiche ed educative in presenza dal 16 al 30 ottobre. Sono sospese le attività didattiche e di verifica in presenza nelle Università, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno.
Sono vietate le feste, anche conseguenti a cerimonie, civili o religiose, in luoghi pubblici, aperti pubblico e privati, al chiuso o all’aperto, con invitati estranei al nucleo familiare convivente. Sono sospese le attività di circoli ludici e ricreativi. E’ fatta raccomandazione agli Enti e Uffici competenti di differenziare gli orari di servizio giornaliero del personale in presenza.
A tutti gli esercizi di ristorazione è fatto divieto di vendita con asporto dalle ore 21. Resta consentito il delivery senza limiti di orario. Tali misure si aggiungono a quelle già disposte nelle recenti precedenti ordinanze, a cominciare dall’obbligo di indossare la mascherina deciso due settimane fa.
(ITALPRESS).

Motomondiale: Valentino Rossi positivo al coronavirus

By RadioItaliaAnni60tv on 15 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Valentino Rossi positivo al coronavirus. Salterà certamente il primo week end di Aragon al via domani. Ad annunciare la positività è stato lo stesso pilota su Instagram. “Purtroppo questa mattina mi sono svegliato e non mi sentivo bene” ha scritto il Dottore. “Mi sentivo particolarmente debole e avevo una leggera febbre, quindi ho chiamato subito il medico che mi ha fatto due test. Il risultato del “test rapido PCR” è stato negativo, proprio come il test che avevo già fatto martedì. Ma il secondo, di cui mi è stato inviato il risultato alle 16 di questo pomeriggio, è stato purtroppo positivo” ha aggiunto. “Sono chiaramente molto deluso per il fatto che dovrò saltare la gara di Aragon. Mi piacerebbe essere ottimista e fiducioso, ma mi aspetto che il secondo round ad Aragon sia un ‘no gò anche per me… Sono triste e arrabbiato perchè ho fatto del mio meglio per rispettare il protocollo e anche se il test che ho fatto martedì è stato negativo, mi sono isolato già dal mio arrivo da Le Mans. Comunque, è così, non posso fare nulla per cambiare la situazione. Ora seguirò il consiglio medico, spero solo di guarire al più presto”.
(ITALPRESS).

Coronavirus, record nuovi positivi, 8.804 in 24 ore

By RadioItaliaAnni60tv on 15 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Nuovo record di contagi in Italia. Un numero mai registrato dall’inizio della pandemia. I nuovi positivi nelle ultime 24 ore sono 8.804, con un incremento rispetto al dato di ieri di 1.472. Crescono anche i tamponi toccando anche in questo caso un record: quelli processati sono infatti 162.932. E’ quanto si evince dalla lettura del bollettino diramato dal ministero della Salute. Ad oggi i casi totali sono 381.602. In forte crescita il numero dei decessi: le vittime sono 83, quasi il doppio rispetto ai 43 di ieri. Attualmente i positivi in Italia sono 99.266, 92.884 (+6.448) sono le persone in isolamento domiciliare, i ricoverati sono 5.796 (+326), 586 dei quali in terapia intensiva (+47 rispetto a ieri). La regione maggiormente colpita dal Covid-19 nell’ultima giornata è la Lombardia con 2.067 nuovi casi, seguita dalla Campania con 1.127 e Piemonte (1.033). Le regioni con meno contagi sono la Basilicata (37 casi) e il Molise (30). Non ci sono regioni Covid free.
(ITALPRESS).

Agnelli “E’ stato un anno agrodolce ma vincere è sempre dura”

By RadioItaliaAnni60tv on 15 Ottobre 2020 in TOP NEWS

TORINO (ITALPRESS) – “E’ stato un anno agrodolce, sia in campo che fuori: abbiamo ottenuto grandi risultati e delusioni inaspettate”. Andrea Agnelli, nella sua conferenza stampa al termine dell’assemblea degli azionisti, esordisce in questo modo per riassumere il 2020 bianconero, con i conti in perdita anche per colpa della pandemia, mentre in campo “abbiamo perso due finali, in Coppa Italia e Supercoppa Italiana e ci brucia ancora. C’è stata anche l’eliminazione negli ottavi di Champions, risultati che non ci hanno soddisfatti”. Nel frattempo la Juve ha deciso di virare su Pirlo. “Come giudico queste prime sue settimane? Ho l’impressione che il mondo che ci circonda non vede l’ora di giudicare un paio di sconfitte”. “Ogni anno vincere è dura – ha ricordato Agnelli – Sembra che sia stato facile arrivare a nove scudetti di fila ma arrivare in fondo ogni anno e vincere, è dura”. Dall’assemblea di oggi emerge un Fabio Paratici sempre più a capo dell’area sportiva, con Federico Cherubini a fargli da braccio destro. “Loro e Nedved godono della mia piena fiducia e ognuno di loro ha manifestato la felicità di stare alla Juve. Nei prossimi mesi stileremo un piano a medio termine e insieme affronteremo le sfide che abbiamo davanti, la prima delle quali è raggiungere il decimo scudetto di fila”. Sulla sentenza del giudice sportivo relativa a Juve-Napoli, Agnelli taglia corto: “Noi siamo collaterali. E’ una vicenda fra il Napoli e i gradi di giustizia sportiva e l’organizzatore delle competizioni. A noi non ci tocca”. “La positività di Ronaldo? Siamo entrati in bolla sabato e siamo andati in isolamento fiduciario. Non avendo competizioni da giocare, abbiamo lasciato liberi i giocatori di proseguirlo nel proprio domicilio. Non si sono rotte bolle, le nostre bolle sono resistenti. E i giocatori, quando le nazionali chiamano, ci tengono”.
(ITALPRESS).

Miccichè “Milano si riprenderà, Sud deve fare crescere imprese”

By RadioItaliaAnni60tv on 15 Ottobre 2020 in TOP NEWS

MILANO (ITALPRESS) – L’Assemblea degli azionisti di Ubi ha eletto il nuovo consiglio d’amministrazione che traghetterà la banca verso la fusione con Intesa Sanpaolo. Come amministratore delegato è stato confermato Gaetano Miccichè, banchiere di origine palermitana che attualmente, all’interno del gruppo Intesa ricopre la carica di chairman di Imi Corporate e Investment Banking. Per l’occasione ha rilasciato a Italpress un’intervista nei quali ripercorre cinquant’anni di carriera giocata in gran parte nel mondo del credito ma anche nell’industria (l’ultimo incarico fu quello di amministratore delegato del Cotonoficio Oilcese prima di essere chiamato nel 2002 in Intesa). Ma anche nello sport essendo stato lo scorso anno per alcuni mesi presidente della Lega Calcio.
Commentando la fusione fra Banca Intesa e Ubi ha spiegato che sta per nascere il secondo gruppo bancario europeo dopo Bnp Paribas e le procedure per l’integrazione si stanno svolgendo regolarmente “In Ubi – spiega – ho trovato professionalità molto elevate che non faticheranno a integrarsi con il mondo Intesa. Fra l’altro il nostro gruppo è cresciuto attraverso diverse fusioni che hanno sempre valorizzato tutte le identità. Siamo abituati a crescere così”.
Nato a Palermo ma ormai stabilmente residente a Milano, Gaetano Miccichè ha un occhio informato su entrambe le realtà. Di Milano dice che non farà fatica a riprendersi dopo il Covid 19: “Diverse e prestigiose università, due aeroporti, collegamenti ferroviari veloci, servizi pubblici efficienti. Tutte cose che semplificano molto la vita dei suoi abitanti e di quanti lavorano in città. Senza contare gli eventi che la rendono unica al mondo: penso al Teatro alla Scala, alla Fiera del Mobile e a quella del design, alla settimana della moda e ad altre numerose iniziative di richiamo internazionale”.
Per il Sud si augura un piano Marshall per consentire la valorizzare i suoi punti di forza che sono il turismo, l’agricoltura, l’arte, il food. “Spero davvero, come sento dire, che l’Europa stia preparando un piano Marshall per l’Italia e per il Mezzogiorno soprattutto – affferma -. Soprattutto finalizzate alla crescita e all’internazionalizzazione del sistema industriale. Bisogna attrarre il turismo di alto livello – dice -, per far diventare la Sicilia una metà ricercata come può essere la Costa Azzurra. Deve diventare la terra dove i ricchi di tutto il mondo sognano, almeno una volta nella loro vita, di trascorrere un periodo di vacanze”.
(ITALPRESS).

Green Prix 2020 a Maserati, Bosch e Ford

By RadioItaliaAnni60tv on 15 Ottobre 2020 in TOP NEWS

PALERMO (ITALPRESS) – Anche quest’anno i Green Prix, giunti alla sesta edizione, hanno proclamato i vincitori per le idee e soluzioni più sostenibili nel mondo dell’automotive. Durante la decima edizione di No Smog Mobility, nel Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Palermo, la giuria, presieduta dal direttore editoriale dell’Agenzia di Stampa Italpress, Italo Cucci, ha scelto tre aziende del settore tra una rosa di sei candidati, per le scelte più innovative del 2020 a favore della mobilità sostenibile.
Oltre ai premi per le Idee e le Soluzioni, la giuria ha ritenuto di assegnare, per questa edizione, un premio speciale dedicato al “Made in Italy” a Maserati, per avere disegnato, progettato e realizzato il nuovo motore elettrico “Nettuno” che equipaggerà la MC20. Considerato una vera e propria rivoluzione tecnologica coperta da numerosi brevetti internazionali, No Smog Mobility ha voluto premiare, con orgoglio italiano, la squadra dei tecnici ed ingegneri che hanno affrontato e vinto questa sfida tecnologica.
Maria Leitner giornalista del Tg 2 che ha presentato l’intera rassegna ha poi svelato i vincitori per la sezione “Soluzioni” che è andato alla tedesca Bosch per gli investimenti nello sviluppo di tecnologie e prodotti dedicati ai veicoli a “zero emissioni”.
Bosch è stata tra le prime aziende a proporre un programma completo di sistemi e componenti per la mobilità sostenibile e nel contempo sta continuando degli studi avanzati per lo sviluppo dei sistemi di trattamento dei gas di scarico, per ridurre le emissioni di particolato fino al 70% in meno dello standard Euro 6D. Infine, il premio per le “Idee” è stato assegnato a Ford per avere realizzato la Mustang MUCH-E, prima auto 100% elettrica della Casa che si distingue per le prestazioni e lo stile. Riproponendo infatti un’icona come Mustang in chiave moderna ed attuale, l’azienda ha unito tradizione e tecnologia avanzata, collocando il nuovo modello in una fascia di mercato di sicuro successo: quello dei crossover sportivi a trazione integrale ed elettrica.
I Vincitori, collegati in videoconferenza per le normative anti contagio, riceveranno in premio 10 alberi che andranno, come ogni anno, ad infoltire il Bosco di No Smog Mobility, un polmone verde piantumato sei anni fa durante la prima edizione del premio, come contributo concreto della manifestazione alla città di Palermo.
(ITALPRESS).