Giorno: 16 Ottobre 2020

Santelli, commozione e applausi per l’ultimo saluto a Cosenza

By RadioItaliaAnni60tv on 16 Ottobre 2020 in TOP NEWS

COSENZA (ITALPRESS) – Commozione, fiori e lunghi applausi hanno accompagnato l’ultimo saluto a Jole Santelli nella sua Cosenza. I funerali della presidente della Regione Calabria, scomparsa ieri all’età di 51 anni, sono stati celebrati nella chiesa di San Nicola della città bruzia. Oltre a familiari, parenti e amici della governatrice, erano presenti anche la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il vicepresidente della Camera, Ettore Rosato, il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, rappresentanti del Parlamento, delle istituzioni regionali e locali.
“Quello che viviamo oggi è un momento di sconforto per la morte di Jole Santelli”, ha detto nella sua omelia l’arcivescovo di Cosenza-Bisignano, monsignor Francesco Nolè, che ha celebrato le esequie assieme all’arcivescovo emerito di Cosenza-Bisignano, mons. Salvatore Nunnari, e all’eparca di Lungro, mons. Donato Oliverio.
“A noi fedeli – ha aggiunto – non rimane che ringraziare questa persona per il bene che ha fatto durante la sua vita”. “Jole è stata una donna intelligente, preparata e determinata “, ha sottolineato l’arcivescovo ricordando alcuni episodi: “l’ultima volta che parlammo – ha spiegato – ho avuto la conferma di quanto amasse la sua terra, la sua città, con un’umiltà capace di accogliere e di comprendere chiunque si trovasse in difficoltà”. Per l’arcivescovo, la governatrice lascia come “testamento e testimonianza” la “dignità, la riservatezza e la sua delicatezza, non cedendo mai alle provocazioni. Ma anche il coraggio con cui ha affrontato la malattia, non facendola mai pesare sul suo lavoro e sulla sua attività amministrativa. La malattia, diceva, ti fa conoscere la libertà e ti spinge a non avere paura più di niente”.
Per Nolè, Santelli “ha fatto un miracolo” perchè ha “radunato tanti rappresentanti delle istituzioni. Sia un incoraggiamento – ha aggiunto -, sia una presenza di speranza”.
“Un grande dolore per una grande donna”, ha detto la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, poco prima di entrare in chiesa. “L’ho sentita – ha continuato – anche di recente. Quando le ho chiesto se avesse paura del Covid mi ha detto di no perchè era abituata a lottare tutti i giorni con la sua malattia”.
“Oltre che una donna delle istituzioni – ha dichiarato il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese – era un’amica. Un grandissimo dolore e dispiacere di aver perso una persona eccezionale che ha lavorato per questa terra con tutta la passione e la determinazione”.
Rose rosse ad accompagnare il feretro e tanti fiori sui gradini esterni della chiesa. In piazza, al di là delle transenne, tante persone hanno atteso l’uscita della salma per dare l’ultimo commosso addio alla presidente della Regione. Un lungo applauso e poi il silenzio.
Domani sarà allestita una camera ardente in Cittadella regionale a Catanzaro dove è prevista anche la benedizione da parte del presidente della Cec e arcivescovo di Catanzaro-Squillace, monsignor Vincenzo Bertolone. Nella sede della Regione, quindi, i calabresi potranno dare l’ultimo saluto alla governatrice.
(ITALPRESS).

Astm, migliori offerte per due gare concessioni autostradali Nordovest

By RadioItaliaAnni60tv on 16 Ottobre 2020 in TOP NEWS

TORTONA (ITALPRESS) – Astm si conferma leader nelle concessioni autostradali del Nordovest. Il gruppo di Tortona ha infatti presentato le migliori offerte per due gare, ottenendo i punteggi più alti sia sotto il profilo dell’offerta tecnica che economica. Nel primo gruppo di concessioni erano incluse: A21 Torino-Piacenza, A5 Torino-Quincinetto, la Bretella di collegamento A4/A5 Ivrea-Santhià e il Sistema autostradale Tangenziale Torinese. Nel secondo gruppo: A12 Sestri Levante-Livorno, A11/A12 Viareggio-Lucca e A15 diramazione per la Spezia e A10 Savona-Ventimiglia (confine francese). I presidenti delle due Commissioni di gara hanno, pertanto, proposto l’aggiudicazione di entrambe le gare alle società del Gruppo Astm.
(ITALPRESS).

Italia ancora in deflazione

Italia ancora in deflazione

By RadioItaliaAnni60tv on 16 Ottobre 2020 in PILLOLE VIDEO


Non si ferma la deflazione in Italia. A settembre l’Istat stima che l’indice nazionale dei prezzi al consumo registri una diminuzione dello 0,7% su base mensile e dello 0,6% su base annua. Si tratta del quinto mese di fila con il segno meno, e si deve in larga parte ai prezzi dei Beni energetici e, in misura minore, ai prezzi dei Servizi relativi ai trasporti. Tornano in calo i prezzi dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona.
sat/mrv/red
Auto, a settembre torna in rialzo mercato Ue

Auto, a settembre torna in rialzo mercato Ue

By RadioItaliaAnni60tv on 16 Ottobre 2020 in PILLOLE VIDEO


A settembre 2020 il mercato delle auto nell’Unione Europea ha registrato il primo aumento dell’anno. Secondo i dati Acea, le immatricolazioni sono cresciute del 3,1% il mese scorso, raggiungendo 933.987 nuove auto vendute in tutta l’Unione Europea. I quattro mercati più grandi, tuttavia, hanno registrato risultati contrastanti. Perdite in Spagna e Francia, mentre Italia e Germania hanno registrato forti aumenti.
sat/mrv/red

Coronavirus, in Italia oltre 10 mila contagi in 24 ore

By RadioItaliaAnni60tv on 16 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Sfonda quota 10 mila il numero dei nuovi positivi di Covid-19 in Italia. Un numero record (per l’esattezza 10.010) che fa di questa giornata la peggiore dall’inizio della pandemia per quanto riguarda il numero dei nuovi contagi. Ieri l’incremento era stato pari a 8.804. Un dato altissimo nonostante il calo dei tamponi: 150.377 contro i 162.932 della giornata precedente. E’ quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute. Ad oggi i casi totali sono 391.611. In calo i decessi: 55 contro gli 83 del giorno prima. Attualmente i positivi in Italia sono 107.312 (+8.046), le persone in isolamento domiciliare sono 100.496, i ricoverati sono 6.178 (+382), di questi 638 (+52) si trovano in terapia intensiva. Record di contagi in Lombardia, 2.419: la regione risulta oggi la maggiormente colpita dal Covid-19. A seguire la Campania (1.262), il Piemonte (821). La regione con meno contagi è il Molise con 21 nuovi positivi.
(ITALPRESS).

Federcasse, Dell’Erba confermato presidente per il prossimo triennio

By RadioItaliaAnni60tv on 16 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – L’assemblea di Federcasse ha nominato i componenti del nuovo Consiglio Nazionale della Federazione italiana delle BCC, Casse Rurali e Casse Raiffeisen.
Il Consiglio Nazionale risulta adesso composto dai rappresentanti delle diverse realtà associative e imprenditoriali del Credito Cooperativo, ai sensi del nuovo statuto. Ne fanno parte, in particolare, i presidenti delle Federazioni territoriali delle BCC e Casse Rurali, delle capogruppo dei Gruppi Bancari Cooperativi (Iccrea Banca e Cassa Centrale Banca), di Cassa Centrale Raiffeisen, il presidente di Confcooperative, un rappresentante degli enti soci più piccoli, nonchè per la prima volta – senza diritto di voto – le rappresentanti dei “Giovani Soci” e della Associazione delle donne del Credito Cooperativo – iDEE. Il nuovo Consiglio Nazionale si è riunito al termine dell’assemblea e ha confermato alla guida di Federcasse per il prossimo triennio il presidente uscente Augusto dell’Erba, presidente della Federazione Puglia e Basilicata delle BCC.
“Ringrazio il Consiglio Nazionale per la fiducia accordatami” ha detto dell’Erba. “Con l’Assemblea di oggi si è chiusa una fase importante per la Federazione nazionale che, grazie anche alla adozione del nuovo statuto, si conferma e vuole essere sempre più la ‘casa comunè del Credito Cooperativo. Abbiamo davanti sfide complesse, in particolare sotto il profilo normativo e regolamentare – ha aggiunto – sarà, per questo, importante poter contare su un sistema coeso e consapevole della importanza di promuovere e tutelare, in ogni sede, il grande e riconosciuto valore della cooperazione mutualistica di credito. A maggior ragione in questa fase così delicata per un Paese che ha bisogno di tutte le migliori energie per ripartire e restituire fiducia a famiglie e imprese”.
(ITALPRESS).

Spadafora ribatte “Ronaldo? Ci sono le comunicazioni fra Juve e Asl”

By RadioItaliaAnni60tv on 16 Ottobre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “Non ho intenzione di proseguire all’infinito su questo tema: confermo quanto detto ieri relativamente all’abbandono dell’hotel di alcuni giocatori della Juventus, basandomi tra l’altro sulle comunicazioni della società alla Asl di Torino. Non interverrò più sul tema e rinnovo gli auguri di pronta guarigione a tutti i positivi”. E’ la controreplica in una nota del ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, dopo le parole in una diretta Instagram di Cristiano Ronaldo. Il fuoriclasse portoghese, in merito alle parole di ieri del ministro, aveva ribadito di non aver violato alcun protocollo al momento di lasciare Torino per rispondere alla chiamata della sua nazionale.
(ITALPRESS).