Giorno: 17 Novembre 2020

Sanità in Calabria, accordo Emergency-Protezione Civile

By RadioItaliaAnni60tv on 17 Novembre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “Oggi pomeriggio abbiamo definito un accordo di collaborazione tra Emergency e Protezione civile per contribuire concretamente a rispondere all’emergenza sanitaria in Calabria. Inizieremo domani mattina a lavorare a un progetto da far partire al più presto. Ringrazio il Governo per la stima che ha dimostrato per il lavoro di Emergency e le tante persone che ci hanno dato fiducia, offrendo da subito il loro sostegno”. Lo annuncia su Facebook Gino Strada.
(ITALPRESS).

Ariana Grande, online il video di “34+35”

By RadioItaliaAnni60tv on 17 Novembre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Da oggi è online il video ufficiale di “34+35”, brano incluso nell’album dei record di Ariana Grande.
Il video, diretto da Director X, vede la popstar recitare la parte di una scienziata, che cerca di dare vita a un robot dalle sue sembianze. Quando poi riuscirà nel suo intento, la nuova creatura la aiuterà a scoprire un nuovo lato di sè. In pochissimi minuti il video ha già superato le 500mila views su YouTube.
Il brano fa parte dell’album “Positions”, che è stabile alla #1 della Top 200 di Billboard per la seconda settimana consecutiva, diventando il quinto album di Ariana Grande a conquistare la vetta di questa classifica. Anche in Italia il disco sta ottenendo ottimi risultati e mantiene salda la Top 10 nella classifica FIMI degli album più venduti nel nostro Paese.
(ITALPRESS).

Si apre l’Assemblea Anci, Decaro “Contro il Covid serve unità”

By RadioItaliaAnni60tv on 17 Novembre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “Ricominciamo chiedendo scusa, umilmente, per le nostre mancanze. Chiediamo scusa noi sindaci, a nome di tutta la classe dirigente italiana. Chiediamo scusa perchè non ci siamo mostrati adeguati a fronteggiare questa maledetta pandemia. Del resto, nessuno può sentirsi adeguato, di fronte a cataclismi del genere. Credetemi però, ce la stiamo mettendo tutta. E’ vero, chiediamo scusa a tutte le persone che non siamo stati in grado di proteggere. Ma questa non è una resa. La nostra non è una sconfitta. L’Italia non si arrenderà. Torneremo ad abbracciarci, a mostrare i nostri sorrisi migliori. Tornerà l’Italia. E sarà più bella e più forte di prima”. Lo ha detto il presidente dell’Anci, Antonio Decaro, nella sua relazione alla XXXVII Assemblea annuale dell’Associazione dei Comuni.
La tre giorni ha visto in apertura la presenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, il presidente della Camera, Roberto Fico, il governatore del Lazio e segretario dem, Nicola Zingaretti, e la sindaca di Roma, Virginia Raggi. “Non dimenticheremo che l’unico nemico è il virus. E non dimenticheremo che i cittadini possono sconfiggerlo stando distanti – ha aggiunto Decaro – ma per noi istituzioni l’unica possibilità di sconfiggerlo è stare uniti. Senza distinzioni politiche, ideologiche, territoriali. Uniti, tutti. Lo dobbiamo a noi stessi ma lo dobbiamo ancora di più a medici, infermieri, operatori sanitari e volontari che in questi mesi stanno dando al nostro Paese la loro vita, mostrandoci ogni giorno, dietro le tute ingombranti e le mascherine asfissianti, il significato delle parole: sacrificio, dedizione, professionalità e responsabilità”.
(ITALPRESS).

Il Natale delle Meraviglie, confermata l’edizione 2020 a San Marino

By RadioItaliaAnni60tv on 17 Novembre 2020 in TOP NEWS

SAN MARINO (ITALPRESS) – Confermato l’appuntamento con l’edizione 2020 del Natale delle Meraviglie nella Repubblica di San Marino. Al termine di un anno notoriamente complicato il Congresso di Stato e la Segreteria di Stato per il Turismo hanno scelto di non rinunciare agli eventi legati alle celebrazioni natalizie seppur con un’attenzione estrema alla sicurezza e alle misure di contenimento della pandemia e con il taglio necessario a spettacoli e attrazioni. Ci saranno i mercatini e gli allestimenti scenici, l’atmosfera sarà garantita da proiezioni e luminarie. Il Natale delle Meraviglie 2020 sarà presentato in conferenza stampa e in diretta Facebook giovedì 19 novembre alle 16 (c/o Palazzo del Turismo). “Sarà un’edizione certamente meno spettacolare di quanto avremmo voluto – dice Federico Pedini Amati, segretario di Stato per il Turismo – ma che ci permetterà comunque di vivere l’atmosfera del Natale. Non voglio svelare ulteriori dettagli ma posso anticipare che saranno confermati mercatini e allestimenti mentre per ovvii motivi abbiamo dovuto rinunciare a spettacoli, giochi e attrazioni. L’obiettivo è quello di riuscire a garantire, sempre con massima attenzione per la sicurezza, un pò di serenità ai nostri concittadini e contemporaneamente garantire la possibilità di lavorare a commercianti e ristoranti del Centro Storico oltre che ai numerosi fornitori sammarinesi che partecipano all’allestimento dell’evento”. Proprio “per contrastare il buio di questo periodo – aggiunge – abbiamo confermato anche l’installazione delle luminarie. E’ stata una scelta difficile ma ci sembrava corretto andare in questa direzione. Vorrei comunque essere chiaro: non siamo degli sprovveduti e ogni scelta che prenderemo sarà ponderata nel rispetto dell’andamento quotidiano dell’emergenza sanitaria”. Relativamente ai costi dell’evento la Segreteria di Stato per il Turismo intende precisare come la delibera del Congresso di Stato preveda una spesa massima (fino al raggiungimento di) pari a 309.500 euro dei quali 100.000 destinati all’installazione delle luminarie, 192.000 a copertura delle attrazioni, dei mercatini, degli allestimenti, delle videoproiezioni e delle scenografie e 17.500 a favore di AASS per l’energia elettrica e il servizio idrico.
(ITALPRESS).

Evani avverte “La Bosnia ci ha creato sempre problemi”

By RadioItaliaAnni60tv on 17 Novembre 2020 in TOP NEWS

SARAJEVO (BOSNIA) (ITALPRESS) – “E’ vero, la Bosnia non ha ottenuto grandi risutati, ma ci ha creato sempre grossi problemi”. Lo ha detto il vice ct della Nazionale, Alberico Evani, alla vigilia della sfida con la Bosnia nell’ultimo match del girone di Nations League. “Dovremo limitare i rischi – spiega in conferenza stampa Evani – Dzeko sarà assente, ma la Bosnia ha in organico altri giocatori forti e noi dovremo essere bravi come squadra. Mancini è molto dispiaciuto di non esserci, cercheremo di non far pesare la sua assenza”. “Ci siamo costruiti la possibilità di chiudere in testa il girone, sarebbe brutto non arrivare primi – prosegue Evani – Sappiamo però che affronteremo una squadra che non regalerà nulla. E poi sappiamo che tutti contro l’Italia danno sempre il massimo”. Circa la formazione, Evani sottolinea che “stiamo valutando il recupero tutti i giocatori, qualcosina cambierà ma non molto rispetto alla formazione di domenica. Le condizioni di Florenzi e Belotti? Stiamo valutando soprattutto loro, si sono allenati a parte tutta la settimana, hanno stretto i denti per essere della gara e hanno dato tutto. Sono motivati, vogliono esserci e credo che, se non ci saranno grossi problemi, potrebbero essere della gara. Non siamo per le polemiche, è un vantaggio per tutti che la nazionale vada bene”. Dopo la vittoria con la Polonia, il vice ct azzurro non crede ad un rischio appagamento: “Quello che nel calcio e nella vita hai fatto ieri non conta nulla. Sarà fondamentale cosa faremo domani sera e tutti siamo impegnati a ottenere il risultato”. L’ex centrocampista del Milan, infine, considera Mancini un ct “coraggioso. Quando ti affidi ai giovani devi avere pazienza. Considera tutti alla stessa maniera e trasmette sicurezza alla squadra, con concetti di gioco ottimistici che piacciono ai giocatori. Ha formato in pochissimo tempo un grandissimo gruppo, tutti sono partecipi e remano dalla stessa parte”.
(ITALPRESS).

Mattarella “Il Covid tende a dividerci, no a polemiche scomposte”

By RadioItaliaAnni60tv on 17 Novembre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “Questo virus è ancora in parte sconosciuto, ma, tra gli altri aspetti, ci rendiamo conto che tende a dividerci. Tra fasce di età più o meno esposte ai rischi più gravi, tra categorie sociali più o meno colpite dalle conseguenze economiche, tra le stesse istituzioni chiamate a compiere le scelte necessarie – talvolta impopolari – per ridurre il contagio e garantire la doverosa assistenza a chi ne ha bisogno”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo alla XXXVII Assemblea annuale dell’Anci.
“Il pluralismo e l’articolazione delle istituzioni repubblicane sono e devono essere moltiplicatori di energie positive, ma questo viene meno se, nell’emergenza, ci si divide. Dobbiamo far ricorso alle nostre capacità e al nostro senso di responsabilità, per creare convergenze e collaborazione tra le forze di cui disponiamo perchè operino nella stessa direzione. Anche con osservazioni critiche, sempre utili – ha proseguito – ma senza disperderle in polemiche scomposte o nella rincorsa a illusori vantaggi di parte, a fronte di un nemico insidioso che può travolgere tutti. La libertà rischia di indebolirsi quando si abbassa il grado di coesione, di unità tra le parti. E’ questa la prima responsabilità delle istituzioni democratiche, a tutti i livelli, e questa è la lezione che la pandemia ribadisce con durezza”.
(ITALPRESS).

Coronavirus, 32.191 nuovi casi e 731 decessi in 24 ore

By RadioItaliaAnni60tv on 17 Novembre 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Crescono ancora, rispetto all’ultima rilevazione di ieri, i nuovi casi di Coronavirus in Italia. Sono 32.191 i nuovi contagiati a fronte di 208.458 tamponi effettuati. Impennata dei morti, tanto che la giornata di oggi segna un record nella seconda ondata autunnale: 731 decessi. E’ quanto riporta il bollettino del Ministero della Salute.
Il totale degli attualmente positivi tocca oggi quota 733.810, con incremento giornaliero di 16.026. Sono invece 15.434 i guariti. Sul fronte ospedaliero, il numero dei ricoverati sale a 33.074 (+538), dei quali 3.612(+120) in terapia intensiva. In isolamento domiciliare si trovano in 697.124. La regione più colpita resta la Lombardia con 8.448 nuovi contagiati, seguita dal Veneto (3.124) e Campania (3.019).
(ITALPRESS).

Figc e Fondazione Laps insieme per le famiglie più fragili

Figc e Fondazione Laps insieme per le famiglie più fragili

By RadioItaliaAnni60tv on 17 Novembre 2020 in PILLOLE VIDEO


La Federazione Italiana Giuoco Calcio e la Fondazione LAPS, la onlus fondata nel 2016 da Lapo Elkann, lanciano una nuova iniziativa di solidarietà. #ÈIlNostroDovere – #OurDuty questo il nome della raccolta fondi, ideata da LAPS e Indipendent Ideas, vuole contribuire, attraverso il coinvolgimento delle Nazionali italiane di calcio, a fare squadra insieme a tutti gli Italiani per affrontare l’attuale crisi socio-economica causata dalla pandemia.
gm/com
Mattarella “Il Covid tende a dividerci, evitare polemiche”

Mattarella “Il Covid tende a dividerci, evitare polemiche”

By RadioItaliaAnni60tv on 17 Novembre 2020 in PILLOLE VIDEO


“Questo virus tende a dividerci. Tra fasce di età più o meno esposte ai rischi più gravi, tra categorie sociali più o meno colpite dalle conseguenze economiche, tra le stesse istituzioni chiamate a compiere le scelte necessarie – talvolta impopolari – per ridurre il contagio e garantire la doverosa assistenza a chi ne ha bisogno”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo alla XXXVII Assemblea annuale dell’Anci.
sat/mrv/red (fonte video: Quirinale)

Torino Airport vince primo premio agli Aci Europe Best Airport Awards

By RadioItaliaAnni60tv on 17 Novembre 2020 in TOP NEWS

TORINO (ITALPRESS) – Torino Airport è stato nominato miglior aeroporto d’Europa nella sua categoria in occasione della 30a Assemblea e Congresso Annuale di ACI Europe, svoltosi oggi in modalità virtuale a Bruxelles. All’evento hanno partecipato oltre 400 amministratori delegati e leader del settore dell’aviazione.
Il premio, giunto alla 16esima edizione, ha voluto riconoscere quest’anno la capacità di reagire all’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da Covid-19, vero elemento caratterizzante per l’industria nel corso del 2020.
L’Aeroporto di Torino è stato giudicato da una giuria indipendente formata da esperti di aviazione civile della Commissione europea, di Eurocontrol, di SESAR Joint Undertaking, della European Travel Commission e di Flight Global.
Primo nella categoria fino a 5 milioni di passeggeri, l’aeroporto di Torino si è distinto per la capacità di mettere in atto con tempestività ed efficacia le misure preventive volte a contenere la pandemia, proponendo, talvolta per primo, soluzioni innovative. Particolare rilevanza è stata attribuita alla formazione e alla tutela dei dipendenti, oltre alla capacità di collaborare con la comunità, sostenendo persone e scuole in difficoltà attraverso donazioni ai comuni limitrofi.
Parlando durante la cerimonia, l’Amministratore Delegato di Torino Airport Andrea Andorno ha dichiarato: “Sono orgoglioso che l’Aeroporto di Torino sia stato premiato come miglior aeroporto europeo del 2020 nella sua categoria. Ringrazio ACI Europe e la giuria, che hanno riconosciuto il valore del nostro impegno. In particolare sono grato ai dipendenti del Gruppo SAGAT che hanno reso possibile questo risultato. Questo premio è frutto del lavoro di tutti, di chi è stato in prima linea e di chi ha, con la sua attività ordinaria, garantito la continuità aziendale. Ringrazio infine i nostri Azionisti che pongono grande attenzione ad uno sviluppo sostenibile. Si tratta di un riconoscimento che giunge in un momento difficile, ma che ci conferma che siamo sulla strada giusta per fronteggiare la crisi e continuare a svolgere il ruolo di volano dell’economia e di responsabilità sociale per tutto il territorio a cui facciamo riferimento”.
(ITALPRESS).