Giorno: 8 Gennaio 2021

Vaccino, in Italia oltre 413 mila somministrazioni

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Gennaio 2021 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Tocca quota 413.121 il numero delle vaccinazioni somministrate a oggi, secondo i dati sulla piattaforma dedicata e fermi alle 10 di questa mattina.
Vaccino inoculato a 259.913 donne e 159.208 uomini. Come sempre il maggiore numero dei destinatari è rappresentato da operatori sanitari (346.092), personale non sanitario (42.691) e ospiti delle strutture sanitarie (24.338). Le tre regioni che ha la percentuale maggiore di somministrazioni rispetto alla dotazione sono Campania e Toscana (59,9%), ultima la Calabria (21,9%). Ma ecco nel dettaglio le singole regioni: Abruzzo, (49%), Basilicata (46,5%), Calabria (21,9), Campania (59,9), Emilia-Romagna (47,6), Friuli Venezia-Giulia (38,1), Lazio (56,4), Liguria (42,8), Lombardia (22,4%), Marche (50,8), Molise (42,1), Provincia autonoma Bolzano (43,9%), Provincia di Trento (28,2), Piemonte (37%), Puglia (51,4), Sardegna (32,8%), Sicilia (56,2), Toscana (59,9), Umbria (50), Valle d’Aosta (34,6), Veneto (58,9).
(ITALPRESS).

Altro caso di coronavirus alla Juve, positivo De Ligt

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Gennaio 2021 in TOP NEWS

TORINO (ITALPRESS) – Ancora un caso di coronavirus alla Juventus. Dopo Alex Sandro e Cuadrado, è la volta di Matthijs De Ligt, che salterà dunque la gara di domenica contro il Sassuolo. “Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 del giocatore Matthijs De Ligt. Il calciatore è già stato posto in isolamento”, è la nota del club bianconero.
(ITALPRESS).

Coronavirus, 17.533 nuovi casi e 620 decessi in 24 ore

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Gennaio 2021 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Ancora in leggero calo i contagi da coronavirus in Italia. I nuovi casi, riportati dal bollettino del Ministero della Salute sono 17.533 (ieri erano stati 18.020) a fronte di un numero maggiore di tamponi eseguiti: 140.267 (121.275 quelli effettuati ieri). Il rapporto tamponi/positivi cala quindi al 12,4%. Tornano però a crescere i decessi a 620.
In flessione gli attualmente positivi di 666 unità a 570.389. I guariti nelle ultime 24 ore sono 17.575. Si alleggerisce la pressione sugli ospedali: 78 i guariti con 23.313 ricoverati nei reparti. Stabile a 2.587 il numero dei degenti nelle terapie intensive con 187 nuovi ingressi. Sono 544.489 coloro che si trovano in isolamento domiciliare. Per quanto riguarda il contagio nelle regioni, quella dove l’incremento è maggiore risulta essere anche oggi il Veneto (3.388), seguita Emilia Romagna (2.026) e Lombardia (1.963). Le uniche regioni dove non si registrano ingressi nelle terapie intensive sono Basilicata e Valle d’Aosta.
(ITALPRESS).

Coronavirus, il tampone di D’Incà era un falso positivo

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Gennaio 2021 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Dopo la notizia del tampone positivo, il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà si è sottoposto a un nuovo tampone, che ha dato esito negativo.
Quindi l’esame effettuato in precedenza rappresentava un falso positivo.
“Per il numero delle persone coinvolte e per la delicatezza della questione – fa sapere il suo staff -, il ministro ha preferito informare immediatamente tutti dell’accaduto ricostruendo la catena degli eventuali contagi. Allo stesso modo informiamo della negatività del nuovo tampone, ringraziando gli operatori sanitari e quanti in queste ore non hanno fatto mancare messaggi di vicinanza”.
(ITALPRESS).

Recovery, #GiustoMezzo “Vogliamo la rivoluzione della cura e del lavoro”

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Gennaio 2021 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – La nuova bozza del Next Generation EU accoglie alcune istanze presentate da diverse associazioni nelle scorse settimane – tra cui una maggiore attenzione alla parità di genere nelle premesse – e in generale assume una impostazione più orientata agli investimenti.
“In questo senso condividiamo l’opinione di chi lo considera migliorato. Tuttavia, non possiamo non rilevare che mancano del tutto le risorse per ridisegnare quelle infrastrutture sociali che sole possono liberare le donne dal lavoro di cura e senza le quali nulla cambierà per loro in questo Paese”, afferma il Giusto Mezzo – movimento spontaneo che si ispira alla campagna europea #HalfOfIt e che ha già raccolto oltre 50.000 firme per destinare metà del #nextGenerationEU alle donne.
“Al welfare saranno destinati solo 3,5 miliardi di euro – continuano le attiviste – che non bastano nemmeno per costruire i nidi necessari a coprire il fabbisogno del 60% della popolazione. Alle politiche attive del lavoro 7,5 miliardi e 4,7 per il Sud e le donne. Tuttavia se non investiamo nei servizi di cura – nidi ma anche servizi per disabili e anziani – non saremo mai davvero in grado di sostenere l’occupazione e l’imprenditoria femminile, presupposti irrinunciabili per l’indipendenza economica delle donne, necessaria all’incremento di PIL del Paese ed essenziale per arginare la violenza domestica”.
“E’ necessaria, insomma, una vera e propria rivoluzione della cura e del lavoro – concludono – nonchè analizzare, attraverso lo strumento del bilancio di genere, tutti gli investimenti per verificare se e come andranno a beneficio di entrambi i generi”.
(ITALPRESS).

Governo, Zingaretti “Andare avanti nel confronto”

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Gennaio 2021 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Un piano serio che offra un futuro all’Italia, non una crisi di governo. Il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, traccia la strada da imboccare nelle prossime settimane, lo fa convocando una direzione nazionale del Partito, “anche se siamo nel pieno di una vicenda politica in continua evoluzione”. Nella sua relazione il segretario Dem riconosce che “l’Italia, a dispetto di tanti profeti di sventura, finora si è mossa bene. Nel modo giusto. I risultati di questa prima fase della campagna di vaccinazione sono ottimi, ma la strada è ancora lunga”. Accanto all’emergenza sanitaria c’è da lavorare per quella sociale ed economica: “Il Pd, non si distrae, questa è la priorità: contrastare gli effetti negativi a medio-lungo termine della pandemia, in particolare sulle persone più svantaggiate, diventa un nostro impegno fondamentale”.
Secondo Zingaretti “sarebbe davvero incredibile e privo di senso, dopo aver vinto una battaglia storica in Europa e avere ottenuto il risultato di centinaia di miliardi, riconoscere che questa maggioranza non è in grado di dettare le linee di indirizzo per impegnare quelle risorse”. Per Zingaretti ora bisogna accelerare sui passaggi successivi perchè “in ballo, ancora una volta, non ci sono i destini di un partito. Vedo piuttosto il rischio serio che il protrarsi di una situazione di incertezza allarghi in modo irrimediabile il distacco tra la politica, le istituzioni e i sentimenti e le aspettative delle famiglie” e “non servono davvero richieste ultimative, prepotenze o imposizioni, pretese unilaterali che impediscono un’autentica collaborazione per raggiungere insieme il risultato di un rafforzamento e di una ripartenza del governo che in questi mesi ha retto bene e con molta dignità le sorti della nazione”.
Il Partito Democratico non crede in un voto anticipato o a un nuovo governo: “Alla fine tornare al popolo è sempre un’ultima istanza democratica. Ma in questo momento davvero occorrerebbe fare altro, si vada quindi avanti sul confronto sul Recovery. Non vedo ostacoli insormontabili che impediscano l’arrivo a un progetto serio, condiviso e coraggioso. Nelle prossime ore si faccia un passo in avanti”.
(ITALPRESS).

Cuccarini positiva al covid, asintomatica attende verifica

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Gennaio 2021 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Lorella Cuccarini è positiva al Covid-19. O, forse, lo ha avuto perchè, sebbene la notizia della positività sia trapelata solo oggi, in realtà il contagio dovrebbe risalire al periodo delle festività natalizie tanto che la showgirl sta bene, è asintomatica ed è in attesa di sottoporsi a un nuovo tampone per verificare l’eventuale avvenuta guarigione.
Domani sera, comunque, la vedremo come sempre ad “Amici”, dove è professoressa di ballo, ma in collegamento da casa.
(ITALPRESS).