RadioItaliaAnni60tv

Il Milan sotto di due gol batte in rimonta la Juventus 4-2

By RadioItaliaAnni60tv on 8 Luglio 2020 in TOP NEWS

MILANO (ITALPRESS) – Doveva essere il Milan ad incidere sulla corsa Scudetto. E alla fine ci è riuscita, punendo entrambe le concorrenti: la Lazio con il 3-0 inflitto all’Olimpico nel precedente turno di campionato e la Juventus con una vittoria per 4-2 in una rimonta orchestrata in dieci minuti nella ripresa con le reti di Ibrahimovic, Kessiè, Rafael Leao e Rebic dopo un primo tempo all’insegna di ritmi bassi e gioco spezzettato. La formazione di Sarri si presenta senza gli squalificati De Ligt e Dybala e in assenza dei guizzi dell’argentino, è Adrien Rabiot a prendersi la scena con una giocata individuale da applausi che vale il vantaggio bianconero. Al 47′ l’ex Psg protegge palla a centrocampo, salta con un tunnel Theo Hernandez, si accentra e dal limite dell’area lascia partire un mancino che non lascia scampo a Donnarumma. Si tratta del primo gol stagionale per il francese, sedicesimo marcatore diverso in stagione. E per un giocatore che trova la prima rete, ce n’è uno che segna quasi sempre: al 53′ Romagnoli e Kjaer si ostacolano e lasciano una prateria a Cristiano Ronaldo che a tu per tu con Donnarumma non sbaglia.
Ma nel giro di dieci minuti il Milan trova la clamorosa rimonta: al 62′ Bonucci devia col braccio un colpo di testa di Rebic, Guida concede il calcio di rigore e Ibrahimovic dagli undici metri firma il 2-1. Al 66′ Kessiè scambia con Ibrahimovic e con l’aiuto di una deviazione firma il 2-2. E un minuto dopo, Rafael Leao, al primo pallone toccato, beffa Szczesny con un destro sporcato da Rugani. Ma non è finita: all’80’ Alex Sandro sbaglia tutto e regala palla a Bonaventura che serve a Rebic una palla da scaraventare in rete a botta sicura per il poker definitivo.
(ITALPRESS).

Superenalotto, centrato un 6 da 60 milioni a Sassari

By RadioItaliaAnni60tv on 7 Luglio 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Centrato a Sassari un 6 al Superenalotto da 59.472.355,48 euro. La vincita del Jackpot è stata realizzata presso il punto di vendita Tabacchi situato in via Luna e Sole 11. Questa la combinazione vincente: 16-24-29-53-73-88. Numero jolly: 62. Numero Superstar: 50. Il “6” è stato centrato con una schedina da soli 3 euro. Quella di stasera è la seconda vincita con punti sei del 2020. Con quella di stasera sono 124 le vincite con punti 6 realizzate dalla nascita del SuperEnalotto. Il 6 mancava dal 28 gennaio 2020 quando è stato vinto ad Arcola (SP) un Jackpot da 67,2 milioni di euro, il 14° montepremi più alto dei Jackpot SuperEnalotto assegnati.
(ITALPRESS).

Caicedo illude la Lazio, il Lecce vince in rimonta 2-1

By RadioItaliaAnni60tv on 7 Luglio 2020 in TOP NEWS

LECCE (ITALPRESS) – Colpo del Lecce che batte in rimonta la Lazio 2-1 nella 31^ giornata di Serie A allo stadio Via del Mare. Dopo il vantaggio di Caicedo in apertura, Babacar alla mezz’ora e Lucioni nella ripresa ribaltano il risultano e danno una bella spinta ai salentini nella corsa salvezza. I biancocelesti, invece, si defilano dalla lotta scudetto con la Juventus.
I giallorossi sono affamati di punti, dopo 6 sconfitte. Liverani va all’attacco, con Saponara e Falco alle spalle di Babacar. Inzaghi perde Correa ma ritrova Immobile e Caicedo in avanti oltre al recuperato Leiva a centrocampo. Al 2′ annullato il gol del vantaggio di Mancosu, per fallo di mano dopo silent check del Var. Risponde la Lazio, che segna lo 0-1 con Caicedo al 5′ complice l’errore di Gabriel. Il Lecce reagisce e pareggia con la rete al 30′ di Babacar. I salentini potrebbero ribaltare il risultato sul finire di tempo: il fallo di mano di Patric regala il rigore ma dal dischetto, al 5′ di recupero, Mancosu spreca calciando alle stelle. La squadra di Liverani riesce però nell’impresa a inizio ripresa quando, al 47′, Lucioni concretizza di testa il 2-1 su corner. Nel finale autentico doppio miracolo di Gabriel su Adekanye e Milinkovic-Savic a salvare due volte il risultato ed espulsione di Patric (dopo richiamo del Var) che morde Donati sul braccio. Seconda sconfitta consecutiva per la Lazio, che complica forse irrimediabilmente la corsa scudetto: se i bianconeri questa sera vincessero con il Milan, andrebbero a +10. Il Lecce invece ritrova il successo e torna a sperare: sale a 28 punti ed è momentaneamente salvo, in attesa del Genoa.
(ITALPRESS).

Rifiuti, cresce la presenza di plastica nell’umido

By RadioItaliaAnni60tv on 7 Luglio 2020 in TOP NEWS

MILANO (ITALPRESS) – In Italia si raccolgono circa 4,6 milioni di tonnellate di rifiuto organico, all’interno del quale si nascondono circa 240mila tonnellate di materiale non compostabile (5,2%). E’ quanto emerge dal monitoraggio sulla presenza di imballaggi in plastica e bioplastica compostabile negli impianti di riciclo organico, realizzato da Corepla e Cic (Consorzio Italiano Compostatori). Una presenza di materiale estraneo nella raccolta dell’umido, che è in crescita dello 0,3% rispetto al 2017, quando la plastica era al 4,9%, pari a 190mila tonnellate. Un aumento più che proporzionale rispetto all’aumento della raccolta differenziata. Si tratta soprattutto di plastica (60%, pari a 145mila tonnellate), per la metà proveniente da imballaggi. Il materiale compostabile è invece il 94,8% dell’umido, all’interno del quale ci sono anche plastiche compostabile (170mila tonnellate), più del doppio rispetto al 2017, quando la plastica compostabile era pari a 54mila tonnellate. Il 36,2% degli italiani però, utilizza ancora dei sacchetti per la raccolta dell’organico non adeguati.
“Quella della plastica nell’organico è una presenza non gradita, che ci porta a costi che vanno tra i 90 e i 120 milioni anno. Un aggravio che poi si ripercuote sulle tariffe pagati dai cittadini che pagano il 20% in più proprio per questo motivo. L’obiettivo è quello di ridurre in maniera drastica queste presenze indesiderate, sia per motivi economici che ambientali”, ha detto Flavio Bizzoni, presidente di Cic, Consorzio Italiano Compostatori. “Chiediamo al cittadino di fare una raccolta differenziata fatta bene. Come Corepla abbiamo destinato ai comuni 400 milioni per compensare i cittadini per gli sforzi fatti e per una formazione migliore su come fare questo tipo di raccolta – ha detto Antonello Ciotti, presidente di Corepla -. La plastica che troviamo in raccolta differenziata va diminuita perchè rischia di rendere meno qualitativa la materia prima e seconda che recuperiamo”.
(ITALPRESS).

Marco Gay nuovo presidente di Confindustria Piemonte

By RadioItaliaAnni60tv on 7 Luglio 2020 in TOP NEWS

Il Consiglio di presidenza elettivo di Confindustria Piemonte ha eletto Marco Gay nuovo presidente degli industriali piemontesi per il quadriennio 2020-2024.
Gay, 44 anni, torinese, con oltre 20 anni di esperienza imprenditoriale nel settore digitale e dell’innovazione, ha già una profonda conoscenza degli ambienti associativi: è stato presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Piemonte e di Confindustria e ricopre tuttora le cariche di Presidente di Anitec-Assinform (imprese ICT e dell’Elettronica di Consumo) e di Vicepresidente di Confindustria Digitale. Dal 2017 è amministratore delegato di Digital Magics, incubatore di startup.
“So che saranno quattro anni molto impegnativi – afferma – i segni lasciati dalla pandemia sul tessuto economico sono tangibili e purtroppo non ancora tutti evidenti, ma sono convinto che le nostre aziende hanno la volontà e tutte le caratteristiche per vincere la sfida”. Gay succede a Fabio Ravanelli che ha sottolineato: “Senz’altro c’è ancora molto da lavorare sulla capacità del territorio di attrarre investimenti, una sfida fondamentale su cui Confindustria potrà dare un contributo fattivo. A Marco Gay il mio augurio di buon lavoro per il futuro del Piemonte”.
(ITALPRESS).

Brasile, Bolsonaro positivo al coronavirus

By RadioItaliaAnni60tv on 7 Luglio 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, è risultato positivo al coronavirus: lo riferisce la Cnn Brasil.
Il Brasile nelle ultime 24 ore attendeva il responso sulla sua possibile positività. Era stato lo stesso presidente ad annunciare di avvertire i sintomi tipici del Covid: la tosse e qualche linea di febbre. I risultati degli esami hanno confermato i suoi sospetti e Jair Bolsonaro dinanzi alle telecamere di tre tv ha annunciato la sua positività, assicurando i connazionali delle sue condizioni di salute. “Sto perfettamente bene” ha spiegato ai giornalisti. Già qualche ora prima, quando ancora gli esiti non erano chiari, si era affrettato a rassicurare sulle sue condizioni di salute, chiarendo di avvertire i sintomi sempre in maniera più blanda. Ma il responso arrivato ha confermato i timori dello staff presidenziale.
(ITALPRESS).

San Marino, il Governo smentisce il rischio default. “È fantapolitica”

By RadioItaliaAnni60tv on 7 Luglio 2020 in TOP NEWS

SAN MARINO (ITALPRESS) – “Da alcuni giorni si è affacciata in rete e su certi organi d’informazione italiani, una strana narrazione del nostro Paese in cui si favoleggia di rischi default, cessioni di sovranità, il rischio di acquisizione della Repubblica da parte di altri Stati. Un racconto che potrà affascinare chi apprezza il genere letterario fantasy o, peggio ancora, chi predilige immaginare scenari di fantapolitica ma che non corrisponde assolutamente al vero”. È quanto si legge in una nota del Congresso di Stato di San Marino.
“La realtà – sottolinea l’Esecutivo – è quella di un paese che, in mezzo a non poche difficoltà, sta cercando di dotarsi di un nuovo modello economico in conseguenza di mutati scenari voluti proprio da San Marino, che ha scelto di allinearsi agli standard internazionali e di combattere chi negli anni ha sfruttato un sistema che si è rivelato fragile e permeabile ad operazioni opache. La realtà è quella di un paese che lotta per affrontare una condizione economica complicata e condizionata da una serie di variabili intervenute in un breve lasso di tempo”. “E’ vero” che “la crisi economica, che ha segnato tutti i paesi europei, ha inciso più profondamente sul nostro piccolo Stato provocando un calo significativo del PIL e che la sciagura della pandemia da Covid-19 non ci ha risparmiato”. Ma “gli interpreti di questa delirante fantapolitica, disconoscono gli sforzi di questo piccolo Paese e della sua classe politica”.
“Perchè tanto rumore attorno a San Marino che si avvicina timidamente alla ricerca di risorse per la prima volta in 1.700 anni di indipendenza? Se si definisce ‘a rischio bancarottà un Paese come San Marino che si appresta ad accendere il suo primo debito vicino al 30% del PIL, che aggettivi userebbero per chi ha di gran lunga superato il 100%?”, conclude la nota del Congresso di Stato.
(ITALPRESS).

Coronavirus, 138 nuovi contagi e 30 decessi

By RadioItaliaAnni60tv on 7 Luglio 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – In Italia si registrano nelle ultime 24 ore 138 nuovi positivi (53 nella sola Lombardia) in calo rispetto a ieri. Aumentano invece i decessi: 30 i morti che porta il numero complessivo a 34.899 Sono questi i numeri del bollettino reso noto oggi dal Ministero della Salute. In totale i contagiati da inizio Covid-19 sono stati 241.956. Il numero di guariti oggi è di 574, per un totale di 192.815. Cala di 6 il numero di ricoverati (940), mentre scendono di 2 i ricoverati nelle terapie intensive, ora sono 70. Il numero delle persone in isolamento domiciliare è di 13.232, con un calo di 459 rispetto a ieri. Sei le regioni italiane che non hanno registrato nuovi positivi oggi: si tratta di Puglia, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Molise e Basilicata.
(ITALPRESS)

Fonseca “Voci su altri allenatori alla Roma? Nessun fastidio”

By RadioItaliaAnni60tv on 7 Luglio 2020 in TOP NEWS

ROMA (ITALPRESS) – “Se mi dà fastidio leggere di altri allenatori al mio posto sulla panchina della Roma? Nessuno”. Nonostante le tre sconfitte consecutive, la Champions ormai sfumata e il rischio di perdere anche la qualificazione diretta in Europa League, il tecnico giallorosso Paulo Fonseca è concentrato sul finale di stagione e non si sente in bilico. “Il Napoli ha avuto molto merito, ma devo far capire alla squadra che una sconfitta è solo una sconfitta – ha spiegato il portoghese tornando, alla vigilia della sfida contro il Parma, sul ko contro la squadra di Gattuso – Non siamo soddisfatti quando non vinciamo, ma la sconfitta non può influenzarci così tanto. Dobbiamo cambiare questa mentalità e ci stiamo lavorando”. Domani sera all’Olimpico la Roma deve tornare a fare punti. “Il Parma è una squadra molto aggressiva ed è una delle migliori in contropiede. E’ molto pericolosa e ha dei giocatori forti in attacco – ha avvertito Fonseca – Non credo che cambierò molto nel modulo: Smalling non può giocare, Zappacosta è stato molto tempo infortunato e ha qualche fastidio”. Infine una battuta su Zaniolo, tornato in campo a Napoli dopo mesi di stop per l’infortunio al ginocchio: “Se l’ho inserito al San Paolo vuol dire che era pronto per giocare, ma non dall’inizio – ha osservato Fonseca – Non può restare in campo per molto tempo, ma trenta minuti andavano bene. Non è nella migliore condizione, ma contro il Napoli ha giocato bene: dobbiamo avere attenzione per la sua situazione visto che è stato fermo molto tempo”.
(ITALPRESS).