Our News

Latest news from our blog

BOLOGNA, 2 AGOSTO: ARRIVA MATTARELLA, MA NIENTE CORTEO PER IL 40°

BOLOGNA, 2 AGOSTO: ARRIVA MATTARELLA, MA NIENTE CORTEO PER IL 40°

By RadioItaliaAnni60tv on 28 Luglio 2020 in NOTIZIE DALLA REDAZIONE

A pochi giorni dal 40esimo anniversario della strage alla stazione di Bologna, si è delineato il quadro delle celebrazione. Il Covid e la visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella hanno imposto una scaletta ben cadenzata e, malgrado tutto, limitata nel suo corso. Niente corteo lungo via Indipendenza. Iniziamo dalla giornata clou, il 2 agosto: la presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati interverrà in piazza Maggiore. La commemorazione di domenica comincerà alle 9 nel cortile d’onore di Palazzo d’Accursio, con il sindaco Virginio Merola che incontrerà l’associazione dei familiari delle vittime. Al posto del tradizionale serpentone di gente verso la stazione, la cerimonia sarà in piazza Maggiore, dove alle 10 parlerà il presidente dell’associazione familiari vittime, Paolo Bolognesi. Alle 10.25, l’ora della bomba, risuonerà il fischio del treno in collegamento streaming con la Stazione, con il minuto di silenzio. Dopo gli interventi delle autorità, alle 11.15 saranno trasmesse, in collegamento streaming dalla lapide nella sala d’aspetto della Stazione, la deposizione delle corone in memoria delle vittime della strage e la scopertura della targa di intitolazione della Stazione alle vittime della strage del 2 agosto 1980. Da oggi è possibile prenotare l’accesso a Piazza Maggiore per partecipare alla cerimonia istituzionale, la capienza massima è di mille persone, nello spazio del cinema in piazza. Giovedì è invece in programma la visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che incontrerà i familiari delle vittime della Strage della stazione e di Ustica e parteciperà alla messa in suffragio celebrata dall’arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi.