Our News

Latest news from our blog

ECONOMIA, CONFINDUSTRIA: ARRIVATA LA MAZZATA DEL COVID, PRENDERE IL MES

ECONOMIA, CONFINDUSTRIA: ARRIVATA LA MAZZATA DEL COVID, PRENDERE IL MES

By RadioItaliaAnni60tv on 31 Luglio 2020 in NOTIZIE DALLA REDAZIONE

Ora che sono arrivati i dati sul primo semestre del 2020, si puo’ misurare davvero l’impatto dell’emergenza Covid sull’economia dell’Emilia-Romagna. La produzione, rileva un’indagine realizzata da Confindustria su un campione di 323 imprese manifatturiere, ha subito un calo medio del 16,2%, ma per un’azienda su quattro la flessione supera anche il 30%. Il fatturato si e’ contratto mediamente del 17,3%, con una riduzione maggiore delle vendite sul mercato interno rispetto a quello estero. Tiene, per ora, l’occupazione, ma in questo caso – dicono gli industriali – i nodi verranno al pettine in autunno. “Noi siamo di fronte a un bivio: da una parte c’e’ una salita lunga e complicata, ma dall’altra c’e’ il baratro”, ammonisce il presidente di Confindustria Emilia-Romagna, Pietro Ferrari, che punta dritto alle risorse del Mes che l’Italia – dice – dovrebbe prendere: “non possiamo pensare a fare debito pensando che il paese lo possa reggere”, scandisce Ferrari. Tornando ai numeri, i cali di produzione riguardano un po’ tutti i settori: dalla metalmeccanica (-20%) al tessile-abbigliamento (-30%), con una flessione piu’ contenuta per il settore della ceramica e per l’agroalimentare, dove non tutti i comparti hanno registrato una crescita nei mesi scorsi. Le attese non sono delle migliori: una buona parte degli imprenditori intervistati si dichiara infatti pessimista per il futuro. La pandemia allarga il divario tra piccole-medie imprese e realta’ di grandi dimensioni: le prime per il secondo semestre prevedono ulteriori cali, mentre le seconde si attendono una ripresa di produzione e ordinativi.