Our News

Latest news from our blog

EXPORT, UNIONCAMERE: LA PANDEMIA FRENA, -25%

EXPORT, UNIONCAMERE: LA PANDEMIA FRENA, -25%

By RadioItaliaAnni60tv on 15 Settembre 2020 in NOTIZIE DALLA REDAZIONE

E

La pandemia arresta la corsa delle esportazioni in Emilia-Romagna. Secondo i dati Istat analizzati da Unioncamere, la mazzata del lockdown ha fatto sentire i suoi effetti tra aprile e giugno: numeri alla mano, le esportazioni emiliano-romagnole hanno fatto segnare una caduta del 25,3%, una diminuzione di quasi 3 punti inferiore a quella che si abbatté nel 2009: nel secondo trimestre dell’anno le esportazioni sono risultate pari a 12mld e 700mln di euro, il 14,3% dell’intero volume nazionale.

Tra le regioni a maggior vocazione esportatrice, l’andamento non e’ stato omogeneo: l’Emilia-Romagna ha contenuto i danni e si conferma la seconda regione italiana, evidenzia il report camerale.

Diminuzione superiore si è registrata di qualche decimale in Veneto e di oltre un punto in Lombardia, segno rosso sopra il 35% in Piemonte.

Il calo nella nostra regione ha prevalso in tutti i comparti principali, con la sola eccezione dell’agricoltura. Il principale contributo negativo e’ venuto dalle esportazioni dei macchinari e apparecchiature meccaniche, seguito dai mezzi di trasporto e dalla moda.

Tengono meglio le esportazioni dell’aggregato delle altre industrie manifatturiere, grazie all’industria del tabacco, quelle delle industrie chimica, farmaceutica e delle materie plastiche, e quelle dell’industria alimentare. Guardando ai paesi d’approdo delle merci, si registra un -28 nei mercati americani e -27 in quelli asiatici. Dentro l’Europa, il tonfo più pesante è quello nel Regno Unito (-37%).