Our News

Latest news from our blog

MERCATONE UNO: NIENTE TFR A DIPENDENTI BOLOGNA E IMOLA

MERCATONE UNO: NIENTE TFR A DIPENDENTI BOLOGNA E IMOLA

By RadioItaliaAnni60tv on 2 Luglio 2019 in NOTIZIE DALLA REDAZIONE

L’Inps ha sbloccato il pagamento del Tfr per i dipendenti di Mercatone Uno: una boccata d’ossigeno per le finanze del personale dato anche il fatto che la cassa integrazione straordinaria viene erogata con tempi non brevi. La cattiva notizia è che questo non è avvenuto dappertutto. Da questo ‘aiuto’ restano per ora tagliati fuori i dipendenti Mercatone di Imola (dove c’e’ la sede storica dell’azienda) e di Bologna, in tutto poco meno di 200 lavoratori. La risposta dalle sedi locali dell’Istituto di previdenza è stata che, per ragioni tecniche, il Tfr verra’ loro liquidato tra settembre e ottobre. Rabbia, comprensibile, e i sindacati che stanno alzando la voce per capire come mai: a quanto pare, più di un dipendente ha bussato agli uffici dell’Inps e chiesto informazioni. A Imola viene raccontanto che c’è stato un dirottamento su Bologna, dove la risposta è che per tempi tecnici dovuti alla lavorazione delle pratiche e per ragioni organizzative interne il pagamento avverrebbe o sara’ effettivo tra settembre e ottobre. I sindacati ricordano che la cigs (la cassa integrazione straordinaria) e’ pagata a 60 giorni, quindi li Tfr e’ un aiuto fondamentale per dare ossigeno ai lavoratori. I confederali, assicurano, stanno predisponendo una lettera al direttore dell’Inps locale e una richiesta di incontro; una sollecitazione, precisano, che sarà rivolta anche all’indirizzo della politica e delle istituzioni.