Our News

Latest news from our blog

SCUOLA: OGGI PRIMO GIORNO

SCUOLA: OGGI PRIMO GIORNO

By RadioItaliaAnni60tv on 14 Settembre 2020 in NOTIZIE DALLA REDAZIONE

7 mesi meno spiccioli da quel 24 febbraio, ultima data di scuola in presenza, prima che la pandemia causasse una vera e propria rivoluzione. Una giornata zero, più che un primo giorno, per il sistema scolastico italiano, al lavoro fino all’ultimo secondo utile: non tutto è pronto, servirà qualche settimana ancora per completare le consegna dei banchi e per terminare le iscrizioni in ruolo degli insegnanti.

Tante le cattedre ancora vacanti, molti istituti faranno meno ore almeno per un po’. Ma sotto gli occhi di tutti ci sono le complesse misure di ingresso nelle scuole, quel protocollo messo a punto per contenere il più possibile in contagio da Covid-19.

Primo passo, la misurazione della temperatura: con la febbre sopra i 37 e mezzo si deve rimanere a casa e chiamare il medico.

Le mascherine: il Comitato tecnico scientifico raccomanda l’uso di quelle chirurgiche, ne saranno fornite 11 milioni al giorno per studenti e personale scolastico; va indossata all’ingresso, in uscita e nelle situazioni di movimento, ma quando si è seduti, se c’è un metro di distanza, si può abbassarla.

La questione più delicata di tutte: se uno studente o un professore risulta positivo, che si fa? Deciderà la Asl locale se tutta la classe andrà o meno in quarantena, le scuole – come da protocollo – hanno approntato aule ad hoc per chi manifesta sintomi sospetti, medici e pediatri sono allertati e sanno come intervenire.

E poi la raccomandazione: più studenti useranno la app Immuni più sarà facile circoscrivere i contatti per eventuali quarantene.

Le ultime istruzioni sono operative: ad esempio, la ricreazione si farà ma se gli spazi non sono adeguati si rimarrà in classe; occhio di riguardo per l’educazione fisica che verrà svolta senza mascherina ma con 2 metri di distanziamento e, se possibile, all’aperto.