Our News

Latest news from our blog

STRAGE DI CORINALDO: CHIESTE CONDANNE PER LA BANDA DELLO SPRAY

STRAGE DI CORINALDO: CHIESTE CONDANNE PER LA BANDA DELLO SPRAY

By RadioItaliaAnni60tv on 26 Giugno 2020 in NOTIZIE DALLA REDAZIONE

Dopo una requisitoria di sei ore dei pm Valentina Bavai e Paolo Gubinelli, la Procura di Ancona ha chiesto condanne da 16 a 18 anni nel processo con rito abbreviato per la cosiddetta banda dello spray, il gruppo di sei ragazzi della Bassa Modenese accusato della strage alla discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, dove nella notte tra il 7 e l’8 dicembre 2018 morirono cinque adolescenti e una mamma, schiacciati dalla calca all’uscita del locale, dove era in programma un dj set del rapper Sfera Ebbasta. Le richieste dei magistrati sono già decurtate di un terzo della pena per la scelta dell’abbreviato da parte degli imputati. Su di loro grava l’accusa di avere spruzzato una sostanza urticante per rubare monili e catenine, approfittando della confusione, un modus operandi che avrebbero già usato in varie parti d’Italia. Diciotto anni sono stati chiesti per Ugo Di Puorto, considerato il boss della banda e colui che avrebbe premuto il tasto della bomboletta spray urticante in discoteca; 18 anni chiesti anche per Raffaele Mormone; 17 anni, 3 mesi e 10 giorni per Andrea Cavallari; 16 anni e 10 mesi per Moez Akari; 16 anni e 7 mesi per Souhaib Haddada; infine 16 anni e un mese per Badr Amouiyah. Richieste formulate tenendo conto di tutti i capi di imputazione: omicidio preterintenzionale, associazione a delinquere finalizzata a furti e rapine, lesioni personali anche gravi e singoli episodi di furti e rapine commessi in vari locali notturni di tutta Italia. Secondo la Procura sono venute meno le attenuanti generiche: i sei “non hanno mai mostrato segni di pentimento”. Anzi, hanno dimostrato, come emerso da alcune intercettazioni, di essere un gruppo criminale rodato. Prossima udienza il 16 luglio per dare la parola alla difesa; il 30 luglio potrebbe arrivare la sentenza.