skip to Main Content

COVID-19, VACCINO: IN E-R TUTTO PRONTO PER PARTIRE DOMANI

L’Emilia-Romagna prova a giocare d’anticipo e stabilisce che l’ultimo giorno di questo 2020, domani, sia l’inizio della vera e propria campagna vaccinale di massa.

Il crono-programma stabilito dal ministro della sanità Roberto Speranza è confermato, prima i lavoratori del comparto sanitario. Insomma, dopo il Vax-day di domenica, partirà domattina la somministrazione della prima dose di vaccino anti-Covid ai sanitari e a personale e degenti delle Cra dell’Emilia-Romagna.

Tutto ok per le consegne: le dosi di vaccino Pfizer sono arrivate sul territorio italiano nella tarda serata di ieri, 470mila a bordo di 6 aerei.

E’ la stessa azienda farmaceutica a procedere direttamente alla consegna, iniziata stamattina, nei siti individuati.

Entro il 25 gennaio arriveranno in regione 220 scatole di vaccino; all’interno di ogni confezione ci saranno fino a 1.170 dosi, per un totale di oltre 257.400.

Per ogni fiala, stando a quanto stabilito ultimamente dall’Aifa, saranno possibili 6 inoculazioni.

Le scatole poi, spiega viale Aldo Moro, saranno consegnate e distribuite alle aziende Usl e alle aziende ospedaliero-universitarie, da Piacenza a Rimini, per consentire l’avvio di questa prima fase della campagna di vaccinazione rivolta al mondo della sanità. In cinque distinte giornate saranno dunque completate tutte le consegne di gennaio: i giorni fissati sul calendario sono lunedì 4, 11, 18 e 25 gennaio.

Gli arrivi delle confezioni di vaccino continueranno anche in febbraio, per consentire il completamento dei cicli che prevedono la somministrazione di due dosi a distanza di 18/max23 giorni l’una dall’altra. A marzo si partirà con la campagna vaccinale per tutto il resto della popolazione.

Back To Top