skip to Main Content

FERRARA: PROCURA DISPONE DISSEQUESTRO DEL “MAZZA”

La Procura di Ferrara ha disposto la revoca del sequestro delle tribune ‘Est’ e ‘Nord’ dello stadio ‘Paolo Mazza’, a cui la Guardia di finanza estense aveva posto i sigilli, mercoledì della settimana scorsa, per le irregolarità nelle procedure di collaudo dei lavori di ampliamento e di manutenzione straordinaria eseguiti dopo la promozione della Spal in Serie A.

Una vicenda che risale al 2019. La revoca del sequestro, precisano le Fiamme gialle, è però subordinata “all’adempimento di alcune condizioni”, cioè la messa in sicurezza delle strutture.L’Autorità giudiziaria, si legge nella nota, ha adottato il provvedimento di revoca “d’iniziativa e con estrema urgenza, pur in assenza di istanze da parte dal Comune e della Spal, condizionandolo ad una serie di adempimenti che dovranno essere rispettati per la riapertura al pubblico della struttura”.

In particolare, il provvedimento “richiede un ‘progetto esecutivo’ di messa a norma e di sicurezza delle strutture sequestrate, tale da assicurare con i relativi lavori ‘un adeguato livello di resistenza meccanica e stabilità, di efficienza e di durata’ della struttura”.

Lavori che dovranno “eliminare tutte le criticità, le non conformità e le anomalie evidenziate nelle relazioni e nelle note tecniche redatte dal consulente” incaricato dalla Procura. Infine, il decreto specifica che sarà necessaria l’esecuzione del collaudo delle parti strutturali della copertura delle tribune dopo i lavori.

Back To Top